Carnevale, le maschere tradizionali diventano gustosi panini

Daniele Reponi ha realizzato tre panini speciali dedicati alle maschere di Carnevale Pulcinella, Colombina e Balanzone

Carnevale, le maschere tradizionali diventano gustosi panini

Il Carnevale 2020 si avvicina e le novità, quest’anno, non mancano di certo. Oltre ai dolci della tradizione legati a questa festività, come le chiacchiere (o frappe o bugie o cenci) e le castagnole, a tavola nel 2020 diventano protagonisti i panini farciti.

L’Istituto Valorizzazione Salumi italiani (Ivsi) ha infatti deciso di chiedere l’aiuto di Daniele Reponi, “non chef” ospite della trasmissione di Rai UnoLa Prova del Cuoco‘, per creare dei panini speciali ispirati ad alcune tradizionali maschere di Carnevale. Le maschere tipiche di Carnevale scelte per l’occasione sono Pulcinella, Colombina e Balanzone.

Monica Malavasi, direttore dell’IVSI, ha spiegato l’idea: “Abbiamo chiesto a Daniele Reponi, che è anche docente all’Accademia del Panino Italiano, come avrebbe immaginato queste tre maschere tradizionali, se fossero stati dei panini. L’esito, non poteva che essere in linea con la fantasia e l’estro del personaggio, fra i più capaci interpreti del gusto tutto italiano di valorizzare ogni singolo ingrediente in cucina”.

Per realizzare i tre panini speciali dedicati a Pulcinella, Colombina e Balanzone, Daniele Reponi è partito dalle caratteristiche organolettiche del salume tipico del territorio di provenienza della singola maschera e, da lì, ha ricercato i sapori che più erano in armonia.

Nel panino “Pulcinella”, rigorosamente nero come la celebre maschera campana a cui è dedicato, il salame di tipo Napoli è stato abbinato da Daniele Reponi al fiordilatte, alla cipolla ramata, al carciofo e alla scorza di limone di Amalfi.

Il panino “Colombina” (in foto, tratta dal sito IVSI), è realizzato con uno speciale pane a cassetta arcobaleno ed è farcito con Sopressa Veneta, radicchio, formaggella di Treviso e mostarda con frutti misti.

Infine, il panino “Balanzone” è uno gnocco fritto con Mortadella Bologna Igp, con aggiunta di besciamella allo zafferano e porro caramellato.

L’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI) è nato nel 1985, con lo scopo di favorire la conoscenza dei salumi tipici d’Italia e di diffondere una corretta informazione sui valori nutrizionali e sugli aspetti culturali, produttivi e gastronomici degli stessi salumi.

Daniele Reponi, autore dei tre panini speciali dedicati a Pulcinella, Colombina e Balanzone, si presenta così sulla sua pagina ‘Facebook’: Un po’ oste, un po’ salumiere… Soprattutto, non sono uno chef“.