La Cantina dell'Anno 2021 si trova in Veneto

Grande riconoscimento per Santa Margherita Gruppo Vinicolo, eletta con il titolo di Cantina dell'Anno dalla Guida Vini d'Italia 2021 del Gambero Rosso

 

La Cantina dell'Anno 2021 si trova in Veneto

Santa Margherita Gruppo Vinicolo ha ricevuto il premio Cantina dell’Anno dalla Guida Vini d’Italia 2021 del Gambero Rosso.

Si tratta di un riconoscimento prestigioso, ottenuto grazie al grande lavoro dell’azienda veneta che a fronte dei grandi numeri, oltre 700 ettari di terreno, è riuscita a proporre vini di livello eccellente provenienti da tutti i territori in cui è presente, garantendo sempre qualità in grande quantità.

La famiglia Marzotto ha riunito nel tempo firme di assoluto spessore del panorama vitivinicolo italiano come Cà Maiol e Ca’ del Bosco in Lombardia, Lamole di Lamone in Chianti Classico e Mesa in Sardegna. A fare la differenza nel raggiungimento del premio è la grande varietà dei vini delle tenute del Gruppo, unita a un altissimo livello della proposta enologica.

Il segreto di Santa Margherita Gruppo Vinicolo sta nell’unione, senza la quale alcune realtà che producono ottimi vini in territori eccezionali non avrebbero avuto la forza per proporsi in Italia e nel mondo. Il Gruppo premiato con il titolo di Cantina dell’anno dalla Guida Vini d’Italia 2021 del Gambero Rosso può contare in una distribuzione organizzata grazie alla quale le varie etichette vengono collocate in 94 diversi mercati in tutto il mondo, coprendo i cinque continenti.

Fondato nel 1935 dal conte Gaetano Marzotto, Santa Margherita Gruppo Vinicolo è cresciuto con il passare degli anni, diventando un vero e proprio mosaico enologico presente in Veneto, tra le colline di Conegliano Valdodabbiene dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, e anche in altre zone d’Italia come la Franciacorta e la Lugana in Lombardia, il Chianti Classico e la Maremma in Toscana, in Alto Adige, in Sardegna e in Sicilia.

La cantina è legata al suo vino-icona, il Pinot Grigio, leader di mercato da più di cinquant’anni, distribuito in 90 Paesi e capostipite di un’intera generazione di nuovi vini bianchi italiani. Forte dell’esperienza di decenni alle spalle, l’azienda veneta si è proiettata sempre di più verso il mercato globale, espandendo il proprio raggio d’azione al di fuori dei confini nazionali.

Il gruppo premiato dal Gambero Rosso, infatti,  è presente in oltre novanta Paesi diversi e vanta una società di importazione e distribuzione nel mercato degli Stati Uniti d’America, dove rappresenta al meglio il Made in Italy.