Business School, tre università italiane nella classifica europea

Pubblicato il nuovo ranking 2019 del Financial Times sulle migliori università europee

Politecnico

Grande risultato per le università italiane: ben tre atenei del nostro Paese si trovano nella classifica delle migliori Business School d’Europa, stilata ogni anno dal Financial Times: la Sda della Bocconi, la School of Management del Politecnico di Milano e la Luiss di Roma.

Il posizionamento delle università in classifica è determinato dall’Ft European Ranking, che prende in esame diverse caratteristiche delle Business School: dall’opinione che gli stessi studenti hanno dei docenti e del prodotto formativo alla retribuzione o all’avanzamento di carriera che si raggiungono dopo aver frequentato il master, fino all’esposizione internazionale della scuola. Al primo posto della classifica europea c’è la Hec di Parigi, che precede la London Business School di Londra e la Sda Bocconi School of Management.

Il Financial Times, nel corso dell’anno, realizza quattro diversi ranking: Master in management, Mba (Master of business administration), Emba (Executive Mba) e formazione manageriale, sia su commessa aziendale che ad iscrizione individuale. Dai risultati di queste quattro classifiche scaturisce la graduatoria globale dell’Ft European Ranking.

La prima rappresentante dell’Italia in graduatoria è la Sda Bocconi School of Management che guadagna ben tre posizioni rispetto al 2018, passando dal sesto al terzo posto. Nel 2019 l’ateneo milanese ha organizzato corsi di livello e durata per oltre 12 mila manager italiani e stranieri, proponendo esperienze formative per ogni stadio di sviluppo della carriera e mettendo al centro della propria offerta i bisogni specifici di potenziamento delle competenze in una logica di apprendimento continuo.

Più indietro troviamo la School of Management del Politecnico di Milano, che si posiziona al 45/o posto dell’Ft European Ranking 2019 ma vanta la terza piazza nella speciale classifica riservata alle università tecniche. L’offerta del Politecnico varia dai tradizionali Mba full time al Master of Science in Ingegneria gestionale, comprendendo anche programmi appositi per le imprese e per il mercato open di manager e professionisti.

La terza italiana presente nella classifica delle migliori Business School d’Europa secondo il Financial Times è la Luiss di Roma. L’ateneo della Capitale perde quattro posti rispetto al 2018 e si posizione al numero 92. Avviata tra il 1974 e il 1977, la Luiss ha quattro dipartimenti: Economia e Finanza, Impresa e Management, Giurisprudenza e Scienze Politiche. A questi si aggiungono quattro scuole di formazione e ricerca: la Luiss Business School, la School of Government, la School of Law e la School of European Political Economy.