Questo sito contribuisce all’audience di


Migliori Business School d'Europa: c'è anche l'Italia. Classifica

Nella classifica delle migliori Business School d'Europa ce n'è anche una italiana, che guadagna una posizione e sale dal quinto al quarto posto

Bocconi

La Sda Bocconi, nome storico tra le scuole di management in Italia, è la quarta Business School europea per importanza.

A sancire la risalita dell’ateneo milanese è l’ultimo ranking a cura del Financial Times, che ha realizzato una classifica incrociando diverse graduatorie pubblicate annualmente: il quotidiano britannico valuta i risultati ottenuti dalle singole scuole europee in quattro ranking realizzati durante l’anno, ovvero Master of Science in management, Mba, Master of business administration, Executive Mba e formazione manageriale, e sulla base dell’elaborazione stila la graduatoria. Che quest’anno, come detto, lascia lo spazio poco sotto il podio all’Italia.

La Sda Bocconi sale infatti dal quinto al quarto posto, superando la Iese di Barcellona, che precipita invece sesta posizione. L’ateneo milanese è stato premiato per il ritorno sull’investimento per i diplomati e il loro progresso di carriera, l’esperienza internazionale dei partecipanti e il loro gradimento per i programmi e i servizi offerti (qui invece la classifica delle università italiane con i migliori master business) : “Compiere un ulteriore passo in avanti nel ranking dei ranking di fine anno è un fatto importante e prestigioso. Quello che conta di più al di là del singolo risultato – afferma Stefano Caselli, dean di SDA Bocconi – è la presenza costante da anni nel gruppo delle migliori business school europee. Questo è un riconoscimento del valore della nostra comunità, fatta da aziende, istituzioni e partecipanti ai nostri programmi, ai nostri master e alla nostra attività di ricerca, che rendono la Scuola un luogo unico di confronto, di impatto e di crescita”.

Le prime tre migliori Business School d’Europa

La Sda Bocconi ha superato anche la svizzera University of St Gallen e la Esmt di Berlino, avvicinandosi al podio riservato alla Scuola di studi superiori commerciali di Parigi (Hec), saldamente al primo posto: a tributarglielo, i costanti aumenti salariali ottenuti dagli ex studenti e il primato indiscusso nell’ambito della formazione manageriale.

Al secondo posto c’è invece la London Business School: la prestigiosa accademia londinese spicca sia per il livello di retribuzione dei suoi laureati, che nell’ultimo anno è cresciuta in media dell’87% schizzando a oltre 138 mila dollari annui, sia per l’eccellenza dei corsi di studio per futuri manager e di quelli di perfezionamento per chi già lavora.

Al terzo posto in classifica c’è invece un’altra scuola francese, l’Escp. La business school fondata a Parigi nel 1819, che nel corso degli anni Settanta ha esportato il suo modello didattico aprendo campus a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Varsavia e anche Torino dal 2006, ha confermato ottime prestazioni in tutti i campi, e ben tre corsi si piazzano tra i primi cinque al mondo.

La top ten delle migliori Business School

In totale sono 95 le scuole che compongono la classifica, e a dominare è la Francia con ben 24 rappresentati, seguita dal Regno Unito (18) e Germania (8). Tre sono invece russe, due turche, una slovena e una ceca. Non stupisce dunque che nella top ten siano presenti altre due scuole francesi: ecco le prime dieci posizioni.

  • Scuola di studi superiori commerciali di Parigi (Hec)
  • London Business School
  • Escp di Parigi
  • Sda Bocconi di Milano
  • University of St Gallen, Svizzera
  • Iese di Barcellona
  • Edech di Lille
  • Esmt di Berlino
  • Essec di Cergy
  • Business School di Madrid