Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

Tutto il benessere e il relax dell’inverno tra le Dolomiti Paganella

Tra wellness, laboratori e attività all’aria aperta nella neve o al Parco del Respiro: il benessere e il relax dell’inverno in Dolomiti Paganella

Dolomiti Paganella

La montagna, in inverno, non è fatta solo di discese lungo le piste ed esperienze adrenaliniche. Pendii e valli ricoperte di neve possono essere, infatti, anche la destinazione ideale per chi vuole concedersi un momento di relax e dedicare del tempo alla cura del suo corpo e del suo spirito.

Per recuperare le energie e mantenere l’equilibrio psicofisico tra le tante attività che riempiono le settimane più fredde dell’anno, non c’è niente di meglio che farsi coccolare in una spa o trascorrere del tempo tra la natura imbiancata. A dimostrarlo è anche uno studio realizzato dall’Università di Exeter, nel Regno Unito, secondo cui trascorrere almeno 120 minuti alla settimana in mezzo alla natura contribuisce in modo significativo a migliorare la salute del corpo e della mente.

In vista della stagione invernale, Dolomiti Paganella consiglia alcune esperienze e iniziative per coccolarsi nella stagione più fredda, tra trattamenti in spa ed esperienze immersive nella natura dell’Altopiano.

Rilassarsi con i profumi della natura, tra massaggi e trattamenti ispirati alla montagna

Per distendere corpo e spirito dopo una giornata trascorsa sulle piste o tra la neve, l’ideale è concedersi una coccola e un’esperienza wellness tra saune, bagni turchi e massaggi. Sull’Altopiano della Paganella opportunità del genere non mancano, tra hotel che mettono a disposizione degli ospiti piscine, bio-saune e trattamenti personalizzati, e centri benessere aperti tutto l’anno.

Tra questi ultimi ci sono ACQUAIn Spa & Wellness di Andalo, che offre trattamenti esclusivi ispirati ai profumi della montagna (come la clima sauna al fieno, i massaggi con creme a base di piante officinali alpine o la sauna alle erbe), e Dolomia Wellness, che, a un passo dalla riva del Lago di Molveno, propone ai suoi ospiti trattamenti al pino mugo e arnica o i risvegli di energia seguendo il suono delle campane tibetane e dei cimbali.

Laboratori dedicati a erbe officinali e aromatiche, per i più piccoli

Per imparare a conoscere la natura, i bambini possono partecipare ai laboratori e alle esperienze organizzati in collaborazione con la naturopata Sara Bertò e ospitati presso il Miniclub Baby Roccia di Andalo. Con il laboratorio “Caramelle Gommose”, i più piccoli avranno la possibilità di imparare a realizzare dolci gelatine a base di piante officinali e di scoprire tutti i benefici che la ricca flora dell’Altopiano ha sull’organismo. Con “Palle di neve effervescenti”, invece, potranno avvicinarsi al mondo delle erbe aromatiche e degli oli essenziali per imparare a realizzare frizzanti bath bombs da usare durante un bagno caldo o un rigenerante pediluvio.

Forest Bathing invernale al Parco del Respiro

Il Forest Bathing è un’immersione totale nella foresta, da vivere tra passeggiate lungo i sentieri e tree hugging. Per provare questa esperienza è possibile raggiungere il Parco del Respiro di Fai della Paganella: si tratta di un parco terapeutico unico in Europa che, grazie alla presenza dei faggi e dei monoterpeni rilasciati dalle piante, contribuisce a ridurre lo stress, a normalizzare la pressione sanguigna e a innalzare il sistema immunitario.

Il Parco del Respiro si può vivere anche in inverno grazie alle esperienze guidate organizzate dalle realtà locali. Tra queste ci sono quelle proposte da NAT [Experience], durante le quali l’attenzione è volta a sfruttare al massimo i suggerimenti che la natura offre in inverno, tra Forest Bathing invernale e percorsi di consapevolezza e crescita personale, individuali e di gruppo.

Immersione nella natura, tra ciaspole e trekking

Per gli amanti delle vacanze attive, benessere e relax passano per le escursioni sulla neve con le ciaspole o per le camminate invernali lungo i sentieri dell’Altopiano: sono tutte esperienze rigeneranti, da vivere tra boschi imbiancati e viste mozzafiato.

Chi preferisce il trekking può seguire, per esempio, il percorso che conduce alla Croce di Fai della Paganella, sul Monte Fausior. Si tratta di uno degli itinerari più facili della regione, ma è anche uno dei più affascinanti.

Chi preferisce le ciaspole, invece, può vivere l’esperienza in compagnia delle Guide Alpine della Paganella, che mostreranno gli scorci migliori e insegneranno a riconoscere la ricca e variegata vegetazione di questa zona. Tra le escursioni da non perdere secondo Dolomiti Paganella c’è quella che porta a Cima Canfedin, che inizia a 1.800 metri d’altezza (dopo un breve viaggio in cabinovia) e che prosegue in mezzo alla natura, tra la neve immacolata, offrendo una splendida vista sulle Dolomiti.

Contenuto offerto da Dolomiti Paganella.