Anna, la nuova serie tv racconta una Sicilia post-apocalittica

"Anna" è la nuova serie TV dello scrittore Niccolò Ammaniti che è ambientata in Sicilia e racconta di un'epidemia che uccide tutti gli adulti

“Anna” è una nuova serie TV che si basa sull’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti. La serie suddivisa in sei puntate racconta un mondo distrutto da una pandemia che colpisce solo gli adulti e lascia vivi bambini e ragazzi.

La trama della nuova serie TV di Ammaniti

Scritta da Niccolò Ammaniti con Francesca Manieri, la serie TV “Anna” è ambientata in Sicilia durante una pandemia che ha lasciato il mondo in mano a bambini e ragazzi. Il virus arrivato sulla terra, infatti, è chiamato “la Rossa” e colpisce tutti gli adulti, uccidendoli, mentre i bambini fino all’età della pubertà vengono risparmiati.

Protagonista assoluta è Anna, interpretata dalla bravissima Giulia Dragotto, che vive in un borgo della Sicilia con il fratellino Astor. La ragazza si prende cura del fratello seguendo le indicazioni che la madre (Elena Lietti) le ha lasciato scritto nel “Libro delle Cose Importanti“. Un giorno, però, il fratello viene rapito e Anna decide di partire per ricercarlo e riportarlo a casa.

Fra paesaggi desolati, città abbandonate ed edifici in rovina, Anna intraprende un viaggio-avventura alla ricerca del fratello. Nonostante la serie sembri attuale, in realtà, le riprese sono iniziate prima che il Covid-19 arrivasse in Italia. “La Rossa”, l’epidemia che colpisce gli adulti in questo racconto cinematografico, è in realtà un virus su base dermatologica che l’autore ha inventato basandosi sui suoi studi in biologia.

Con l’arrivo del Covid e il lockdown imposto l’anno scorso le riprese del film si sono dovute fermare, ma la lavorazione è poi ripartita. Commissionata da Sky Studios per Sky Italia, “Anna” è stata prodotta da Mario Gianani, Lorenzo Mieli e Lorenzo Gangarossa per Wildside (società del gruppo Fremantle) in coproduzione con ARTE France, The New Life Company e Kwaè.

Niccolò Ammaniti, regista e co-sceneggiatore di Anna

Scrittore, regista e sceneggiatore, Niccolò Ammaniti è al suo secondo progetto televisivo dopo il successo di Il Miracolo. Ammaniti è uno scrittore di Roma divenuto famoso per aver vinto il Premio Strega nel 2007 grazie all’opera “Come Dio comanda”.

In realtà la sua fama era già iniziata nel 2001 con il romanzo “Io non ho paura” che prima ha vinto il Premio Viareggio Narrativa e poi è diventato un film diretto da Gabriele Salvatores. Ora lo scrittore torna in TV grazie alla serie televisiva Anna che è tratta dal suo settimo romanzo e che sarà trasmessa sia su Sky Atlantic sia su Now dal 23 aprile.