Tra i migliori 100 ristoranti al mondo ce ne sono due italiani

Svelati i nomi dei ristoranti che completano la guida The World's 50 Best Restaurants, dalla posizione 51 alla numero 100: ci sono 2 locali italiani

Posate d'oro

In attesa dell’annuncio delle posizioni dalla 50esima alla numero 1 della guida internazionale “The World’s 50 Best Restaurants“, previsto per martedì 5 ottobre 2021, sono stati svelati i ristoranti che completano la lista dei 100 migliori locali al mondo, dalla 51esima posizione alla numero 100. Ci sono anche due ristoranti italiani. Si tratta di Uliassi, ristorante di Senigallia (in 52esima posizione), e del St. Hubertus di Norbert Niederkofler, a San Cassiano (in 54esima posizione).

Uliassi

Rispetto all’edizione 2019 (l’edizione 2020 fu cancellata a causa dell’emergenza Covid-19), il ristorante Uliassi di Marco Uliassi ha guadagnato 9 posizioni. Nel 2019, anno del suo ingresso in questa prestigiosa classifica, si era classificato al 61esimo posto. Ora è alla posizione 52.

St. Hubertus

Il ristorante St. Hubertus di Norbert Niederkofler ha fatto registrare quest’anno la “migliore performance dell’anno”: rispetto al 2019 (la classifica arrivava fino alla 120esima posizione) ha infatti guadagnato ben 62 posizioni, portandosi al 54esimo posto.

La classifica completa

  • 51 Nihonryori RyuGin – Tokyo – Giappone
  • 52 Uliassi – Senigallia – Italia
  • 53 Nerua – Bilbao – Spagna
  • 54 St. Hubertus – San Cassiano – Italia
  • 55 Chef’s Table at Brooklyn Fare – NYC – Stati Uniti d’America
  • 56 Sud 777 – Mexico City – Messico
  • 57 Brae – Birregurra – Australia
  • 58 Alchemist – Copenhagen – Danimarca
  • 59 Schloss Schauenstein – Furstenau – Svizzera
  • 60 Mikla – Istanbul – Turchia
  • 61 D.O.M. – San Paolo – Brasile
  • 62 Mingles – Seoul – Corea del Sud
  • 63 Sorn – Bangkok – Thailandia
  • 64 Core by Clare Smith – London – Regno Unito
  • 65 Dinner by Heston Blumental – London – Regno Unito
  • 66 The Jane – Antwerp – Belgio
  • 67 Oteque – Rio de Janeiro – Brasile
  • 68 Alcalde – Guadalajara – Messico
  • 69 De Librije – Zwolle – Paesi Bassi
  • 70 Alinea – Chicago – Stati Uniti d’America
  • 71 Vea – Hong Kong – Cina
  • 72 Le Du – Bangkok – Thailandia
  • 73 Il ristorante Luca Fantin – Tokyo – Giappone
  • 74 Quique Dacosta – Denia – Spagna
  • 75 Sazenka – Tokyo – Giappone
  • 76 La Cime – Osaka – Giappone
  • 77 Willem Hiele – Koksijde – Belgio
  • 78 Brat – Londra – Regno Unito
  • 79 Aponiente – El puerto de Santa Maria – Spagna
  • 80 El Chato – Bogota – Colombia
  • 81 La Colombe – Cape Town – Sud Africa
  • 82 Indian Accent – Nuova Delhi – India
  • 83 Epicure – Parigi – Francia
  • 84 Le Clarence – Parigi – Francia
  • 85 Lasai – Rio de Janeiro – Brasile
  • 86 Restaurant Davit Toutain – Parigi – Francia
  • 87 Ikoyi – Londra – Regno Unito
  • 88 Belon – Honk Kong – Cina
  • 89 Amass – Copenhagen – Danimarca
  • 90 Mil – Cusco – Perù
  • 91 La Grenouillère- La Madelaine-sous-Montreuil – Francia
  • 92 Fyn – Cape Toen – Sud Africa
  • 93 Gaa – Bangkok – Thailandia
  • 94 Arzak – San Sebastian – Spagna
  • 95 Kjolle – Lima – Perù
  • 96 Astrid y Gastòn – Lima – Perù
  • 97 Attica – Melbourne – Australia
  • 98 Alo – Toronto – Canada
  • 99 L’effervescence – Tokyo – Giappone
  • 100 Amber – Hong Kong – Cina.