4 ristoranti, la tappa di Asti diventa un caso: accuse e insulti

La trasmissione 4 ristoranti con Alessandro Borghese ha inaugurato una nuova stagione, ma la puntata dedicata ai ristoratori di Asti è già un caso

Alessandro Borghese

4 ristoranti, il programma condotto dallo chef Alessandro Borghese  su Sky Uno non finisce mai di stupire, ma se di solito accade per la bontà delle pietanze servite e per la particolarità delle location, questa volta ad attirare l’attenzione è il ‘’caso’’ dei ristoratori astigiani degno dei migliori salotti investigativi.

4 Ristoranti: cosa è successo nella puntata di Asti

Caos e polemiche tra i ristoratori astigiani della puntata di 4 ristoranti condotto dallo chef Alessandro Borghese che va in onda su Sky Uno. La nuova stagione del programma ha visto tra le prime puntate una lite tra i ristoratori di Asti protagonisti della gara, tanto da portare lo chef Borghese a perdere il suo famoso aplomb  per ‘’colpa di un capello’’!

Cosa è successo nella puntata dedicata a 4 ristoranti di Asti? Come sempre 4 ristoratori si sfidano a colpi di menù basati su prodotti ben selezionati e piatti ottimamente presentati ma uno solo si porta a casa la meritata vittoria.

Questa volta Manuela Scavino, titolare dell’Enoteca Gastronomica Civico 15 di Canelli, (che alla fine ha vinto) nel piatto ha trovato un capello. O meglio, lo ha trovato proprio chef Borghese che ha fatto notare la pecca a Fassio, titolare insieme alla moglie Elena Romano del ristorante La signora in rosso.

La diatriba è nata per il capello trovato nel piatto: Manuela ha fatto notare di essere bionda quindi non poteva essere suo ma Fassio si è discolpato dicendo che in uscita dalla cucina il piatto era pulito; quando Manuela ha fatto notare che non è stata lei ad accorgersene ma lo Chef e che avrebbe potuto semplicemente scusarsi e cambiare il piatto, la situazione è degenerata e Fassio ha criticato pesantemente il lavoro dei colleghi.

Tra un ‘’quegli agnolotti di coniglio sanno di sudore di cane’’ della chef Daniela Solive della Premiata osteria dei fiori e un ‘’era cruda e ho sputato’’ riferendosi al piatto di lumache servite da Gregorio Pic de Le Tère Ruse, la vicenda è diventato presto un caso anche sui social, dove non sono mancate frecciatine velenose dirette proprio a Fassio, difeso prontamente dallo staff.

4 Ristoranti, caso a Asti: la reazione dello chef Alessandro Borghese

L’intera situazione ha messo in difficoltà lo chef Alessandro Borghese, al punto che per la prima volta nella storia del programma di Sky Uno, come riporta il ‘Gazzettino’, sembra che lo chef abbia espresso il proprio disappunto per la rissosità dei ristoratori direttamente al sindaco di Canelli.