Tutti gli eventi per celebrare i 30 anni della Riserva delle Isole Tremiti

Le manifestazioni in programma nel fitto calendario in uno dei paradisi del Mediterraneo

Isole Tremiti

 

Un mese di eventi per celebrare i trent’anni della Riserva marina Isole Tremiti che compie trent’anni.

Ad organizzarli sono il Parco Nazionale del Gargano, il Comune delle Tremiti e il Ministero dell’Ambiente che vogliono celebrare la ricorrenza con un fitto programma di manifestazioni. Sono tantissime le iniziative pensate per la tutela dell’ambiente. Nel corso dei festeggiamenti, ci sarà la presentazione dei risultati dello studio sul Corallo Nero delle Tremiti, insieme finanziato dal Parco con il National Geographic. Contestualmente, è prevista anche la pulizia dei fondali con ragazzi non vedenti, insieme al governatore della Regione Puglia Michele Emiliano.

Durante le celebrazioni sarà liberata anche una tartaruga Caretta Caretta che è stata catturata, in maniera del tutto accidentale, con una rete da strascico tra le Isole Tremiti e Torre Mileto. La tartaruga aveva anche ingerito della plastica che le stava ostruendo parte dell’apparato digerente ma è stata salvata grazie agli sforzi profusi dal centro di recupero Tartanet di Manfredonia. Accudito e curato, l’esemplare di animale potrà tornare libero nel suo habitat naturale.

Tra gli eventi in programma per celebrare il trentesimo anniversario della Riserva Marina Isole Tremiti, sono previste serate di intrattenimento all’insegna di concerti e non solo. Per il concerto del 14 luglio, il giorno in cui venne istituita l’Area Marina Protetta nel 1995, è già stato annunciato il cantautore Ron, per una esibizione all’insegna di Lucio Dalla, innamorato dell’arcipelago. Il 22 luglio sarà la volta di scrittori come Carlo Lucarelli e Erri De Luca, mentre il 10 agosto si esibiranno i comici Max Cavallari e i Fichi d’India.

Imperdibili anche la “Settimana culturale del mare” in programma dal 15 al 21 luglio e il Tremiti Music Festival di fine agosto, dedicato al jazz internazionale. Sotto il mare delle Isole Tremiti, uno degli ultimi paradisi del Mediterraneo, è custodito un vero e proprio forziere di biodiversità e bellezza naturalistica. I cambiamenti climatici e la pesca, potrebbero compromettere le colonie di Corallo Nero e proprio per questo sono oggetto di studio da parte di ricercatori e biologi marini negli ultimi anni. A finanziare le ricerche è l’Ente Parco Nazionale del Gargano che gestisce la riserva marina dal 1991. Oltre a Corallo Nero e Pinna Nobilis, inizierà il monitoraggio della Poseidonia, specie tutelata dall’Unione Europea, la più importante di tutta la riserva.