La chiesa in bilico sulla frana protagonista di Un Passo dal Cielo

La chiesa di San Martino Vescovo a San Vito di Cadore è stata la protagonista di una puntata di Un Passo dal Cielo: l'edificio è in bilico su una frana

Chiesa di San Martino Vescovo Cadore

La serie televisiva “Un Passo dal Cielo” continua il suo percorso di successo; la fiction giunta alla penultima puntata ha fatto ascolti da record. Con il 23,2% di share, la serie con protagonista Daniele Liotti, ha raggiunto il record stagionale di ascolti per la serie e durante la puntata ha scelto come co-protagonista la chiesa di San Martino Vescovo di Valle Cadore.

La chiesa di San Martino Vescovo protagonista di una puntata

La Valle di Cadore sta avendo un ottimo trampolino di lancio turistico grazie alle riprese della serie tv Un Passo dal Cielo in onda sula Rai. Con più di 5.015.000 spettatori, la Rai ha saputo mostrare le bellezze del territorio intrecciate ad una trama non banale.

La puntata si apre mostrando il profilo inconfondibile della parrocchia in bilico su una frana. Le riprese serali mostrano come la chiesa simbolo del Cadore domini la vallata protagonista di una tragedia. Le riprese diurne, realizzate con droni dall’alto, hanno continuato a promuovere la bellezza dell’edificio e del territorio.

La serie TV è sicuramente una vetrina per il territorio del Cadore; le riprese continuano tra questa zona e Cortina focalizzando l’attenzione degli spettatori non solo sulla trama ma anche sull’incanto di una zona che merita di essere visitata. Secondo alcune statistiche rivelate, le ricerche su Google riguardanti San Vito di Cadore sono in aumento e questo sembra essere un ottimo trampolino di lancio per la zona. Dopo il successo del Lago di Braies preso d’assalto dai turisti, si prevede un’estate calda anche per questa zona.

Chiesa di San Martino Vescovo San Vito Cadore

La chiesa di San Martino Vescovo è in pericolo

La splendida chiesa di San Martino Vescovo, diventata protagonista della puntata della serie TV Rai Un Passo dal Cielo è attualmente in pericolo. Posizionato in bilico, l’edificio è vittima dell’erosione continua ma anche dei movimenti franosi che ha scoperto la palizzata realizzata circa vent’anni fa.

Questo ultimo accadimento ha costretto alla chiusura della chiesa per la sicurezza di visitatori e fedeli ma sono in corso una serie di ricerche da parte di esperti per comprendere meglio il territorio e tentare di salvare la chiesa. L’edificio religioso, in provincia di Belluno, è stato ricostruito più volte e l’attuale versione risale al 1718 con un intervento sul presbiterio pericolante nel 1873. A causa dell’accelerazione del movimento franoso sotto osservazione, attualmente la chiesa risulta chiusa.

Chiesa di San Martino Vescovo