A Trieste stanno ricostruendo il triceratopo più grande al mondo

A Trieste gli esperti dell'azienda Zoic sono impegnati nella ricostruzione del dinosauro "Big John", ovvero il triceratopo più grande mai rinvenuto

triceratopo più grande al mondo

Si chiama Big John ed è l’esemplare di triceratopo più grande al mondo ritrovato fino ad ora. Il reperto è in fase di ricostruzione in questi giorni presso l’azienda triestina Zoic, specializzata nella lavorazione di resti fossili.

“Big John”, il triceratopo più grande al mondo è ora a Trieste

Trovato in un ranch del Montana negli Stati Uniti, Big John è stato acquisito dall’azienda di Trieste Zoic allo stato grezzo e poi portato in Italia per essere studiato e ricostruito. I triceratopi, infatti, erano dinosauri che vivevano nei territori del nord America in stati come Colorado, Montana, Nord e Sud Dakota, Wyoming e in Canada.

Secondo gli studi compiuti dalla Zoic in collaborazione con l’Istituto di paleontologia dell’Università di Bologna questo triceratopo si presenta come l’esemplare più grande al mondo tra quelli rinvenuti fino ad ora. Per sostenere questa tesi gli esperti si sono basati sul fatto che la lunghezza del cranio di un triceratopo era pari ad un terzo della lunghezza dell’intero animale. Avendo Big John un cranio di 2 metri e 67 centimetri di lunghezza e di 2 metri di larghezza, è stato possibile stimare che l’animale fosse lungo circa 8,20 metri.

Questi dimensioni rendono Big John il triceratopo più grande al mondo che supera anche l’esemplare conservato in un museo in Canada, il cui cranio misura 2,50 metri. Gli esperti sono in queste settimane al lavoro per sistemare le ossa ritrovate, ripulirle, restaurare le parti mancanti e ricostruire questo bellissimo dinosauro. L’obiettivo è quello di esporre lo scheletro nello show room dell’azienda friulana e mostrarlo a grandi e piccini.

Il triceratopo è uno dei dinosauri più famosi e più conosciuti. Il suo nome deriva dal greco antico e significa “faccia con tre corna” dato che l’animale aveva ben tre corna, due sopra gli occhi e una terza, più piccola, sopra le narici. Diversamente dagli altri animali, le corna del triceratopo sono vere e proprie estroflessioni ossee congiunte al cranio e in grado di garantire grande resistenza durante gli scontri.

Nei laboratori della Zoic si possono trovare anche reperti di altri esemplari di dinosauro, sia già ricostruiti che ancora in fase di lavorazione, come Zelda un bellissimo esemplare di Prosaurolofo.

Si ringrazia la pagina Facebook “Big John” per l’uso dell’immagine.