È nato il Tempio dedicato al Brunello di Montalcino

Nel complesso monumentale dell'ex convento di Sant'Agostino a Montalcino, in provincia di Siena, è nato il Tempio del Brunello, dedicato al vino italiano.

Brunello di Montalcino

Il Brunello di Montalcino, uno dei vini rossi italiani più famosi al mondo, ora ha il suo Tempio. Venerdì 9 luglio 2021, nel complesso monumentale dell’ex convento di Sant’Agostino a Montalcino, in provincia di Siena, è stato inaugurato il Tempio del Brunello, un percorso immersivo ed emozionale alla scoperta di questa eccellenza italiana molto apprezzata anche fuori dai nostri confini.

Cos’è il Tempio del Brunello

Il Tempio del Brunello è un progetto promosso dall’Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino, dal Comune di Montalcino e dal Consorzio del Vino Brunello di Montalcino ed è realizzato da Opera Laboratori.

Come spiega una nota, il Tempio del Brunello è nato “dal solido accordo tra le istituzioni coinvolte che, in quest’ultimo difficile periodo di pandemia, hanno lavorato assieme nell’intento di voler assicurare un futuro brillante e innovativo per Montalcino e il suo territorio”.

L’obiettivo di questa nuova realtà è quello di far conoscere “in maniera articolata e profonda Montalcino, attraverso un’esperienza completa che dal Brunello si apra verso la storia millenaria, l’archeologia, il patrimonio artistico, il paesaggio e la promozione degli altri preziosi prodotti di questa terra generosa che, nel corso dei secoli, l’uomo ha saputo amare e valorizzare al meglio, coltivandola e custodendola come un tesoro ricevuto in dono”.

Nella nota si legge ancora: “Il Tempio del Brunello è espressione de l’Oro di Montalcino, operazione culturale che intende raccogliere, comunicare, far conoscere e sperimentare, anche con l’aiuto delle più avanzate tecnologie, l’insieme delle potenzialità espresse da uno dei territori che per vocazione vinicola e per il fascino iconico delle linee del paesaggio risulta già uno dei più apprezzati del mondo”.

Tempio del Brunello: le dichiarazioni

Il sindaco Silvio Franceschelli, in alcune dichiarazioni riportate da ‘Ansa’, ha affermato: “Montalcino ha voglia di rinascita. Ora è il momento”.

Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, ha aggiunto a proposito del Tempio del Brunello: “Il Tempio del Brunello non è solo un museo moderno e interattivo, ma anche un’esperienza profondamente rappresentativa del suo territorio che darà un valore aggiunto all’attività di promozione che lo stesso Consorzio già svolge per tutto il sistema socioeconomico di Montalcino”