Per il Time, il Teatro Galli è tra le 100 esperienze da vivere nel 2019

Lo storico teatro di Rimini, riaperto lo scorso ottobre, menzionato nello speciale "World's Greatest Places" del celebre magazine statunitense

Per il Time, il Teatro Galli è tra le 100 esperienze da vivere nel 2019

Varcare la soglia del Teatro Galli di Rimini è tra le 100 esperienze del mondo da vivere nel 2019. A dirlo è il celebre settimanale statunitense “Time”, che ha inserito lo storico teatro riminese nella seconda edizione dello speciale “World’s Greatest Places”.

Situato in piazza Cavour, nel cuore storico della città romagnola, la splendida struttura ha riaperto il 28 ottobre scorso dopo oltre 75 anni, in seguito ad un lungo e complesso restauro dell’edificio pesantemente danneggiato dai bombardamenti alleati del 1943, che lo ha riportato a nuova vita.

Nel redigere l’elenco dei cento luoghi al mondo da vivere quest’anno, classificati in diverse categorie, che comprendono musei, parchi, hotel e ristoranti, giornalisti ed esperti hanno valutato la qualità, l’originalità, il grado di innovazione e la sostenibilità delle strutture. È così che il Time rende nota a tutto il mondo l’incredibile storia del Teatro Galli, a partire dai terribili bombardamenti, i saccheggi e le demolizione che seguirono nel dopoguerra, che ne hanno lasciata intatta solo la facciata e parte del foyer.

Dopo innumerevoli tentativi di ricostruzioni, modifiche e destinazione ad altri usi, i lavori di ricostruzione veri e propri sono cominciati nel 2014 e si sono conclusi nell’ottobre del 2018, durante i quali sono emersi i resti di una basilica paleocristiana, oggi ospitati nel museo archeologico realizzato sotto il teatro, insieme al “Galli Multimediale”, un innovativo progetto di museo a carattere storico-archeologico, finanziato in buona parte dalla Regione Emilia-Romagna, e ad una sezione interamente dedicata a Giuseppe Verdi.

La citazione del Time è stata accolta con grande entusiasmo dal sindaco Andrea Gnassi e dell’assessore Giampiero Piscaglia, che hanno dichiarato: “Vedere Rimini e il suo Teatro essere inseriti tra le esperienze di viaggio da non farsi sfuggire è l’ennesima testimonianza del valore del percorso di rinascita culturale che la città sta vivendo e dell’attenzione che questo nuovo corso suscita nei media internazionali.

Solo negli ultimi mesi Forbes ha scelto Rimini fra le mete più interessanti per il 2019, il New York Times ha inserito la città e il cinema Fulgor nella prestigiosa lista dei “52 places to go”, nel 2018 Rimini era al primo posto della “Best in Europe” stilata da Lonely Planet. Questi riconoscimenti internazionali non sono medaglie da appuntare al petto, ma sono la testimonianza che investire sulla trasformazione urbana, sulla cultura e sull’identità, è la chiave per vincere le sfide del futuro”.

Sono solo due le esperienze italiane segnalate nella classifica del Time, oltre al Teatro Galli di Rimini, il magazine menziona il Castello di Santa Severa a Santa Marinella, in provincia di Roma.