Supporto al lavoro: cos'è e come funziona

Le iniziative del Comune di Roma a sostegno e supporto del mondo del lavoro: ecco qualche iniziativa

lavoroRoma è tra le capitali europee con i più alti tassi di disoccupazione. In particolare, la sola disoccupazione giovanile è aumentata in 7 anni del 15,8%.

Ecco un breve excursus sulle misure e le linee che Roma Capitale, in sinergia con Centri per l’Impiego e Informagiovani, ha introdotto a sostegno del lavoro, e di quello giovanile in particolare.

Il comune di Roma insieme a InformaGiovani ha pensato a diverse iniziative tese a incentivare l’occupazione degli under 35. Una delle linee di indirizzo più percorse è quella dello sviluppo dell’imprenditorialità giovanile attraverso il sostegno a startup emergenti: l’obiettivo è quello di premiare e finanziare quelle dal respiro internazionale, che sappiano dimostrarsi particolarmente innovative.

Un altro ambito di intervento è stato pensato per sostenere il ricambio generazionale nel settore delle aziende agricole, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Giovani agricoltori di età compresa tra i 18 e i 40 anni possono, infatti, avere accesso a un finanziamento di 70.000 euro presentando domanda all’assessorato agricoltura regionale.

Gli under 35 godono, inoltre, di un percorso preferenziale per ricevere finanziamenti dai 5000 ai 25000 euro a tassi agevolati. Si tratta di uno specifico Fondo per il Microcredito (il cosiddetto Fondo Futuro), cui hanno diritto microimprese sotto forma di cooperative e titolari di Partita Iva che risultino residenti nella Regione Lazio.

Ricordiamo, infine, che il municipio capitolino ha predisposto un’unità organizzativa interamente dedicata al lavoro. L’unità ha una funzione duplice, facendo sia da osservatorio che da sostegno al lavoro. In quest’ultima funzione rientra la Gestione dei centri di Orientamento al lavoro, l’attivazione di tirocini formativi e di altre misure di inclusione sociale.