Sedie a sdraio e soffitto di stelle per il cinema notturno del Bosco di Capodimonte

Nel magico scenario di uno degli spazi verdi più affascinanti di Napoli le sere d'estate di arricchiscono di proiezioni di film all'aperto

Sedie a sdraio e soffitto di stelle per il cinema notturno del Bosco di Capodimonte

Andare al cinema sotto le stelle, nello scenario meraviglioso del Bosco di Capodimonte, uno degli spazi più affascinati di Napoli. Di fronte alla Fagianeria le proiezioni iniziano alle 21 e saranno tutte gratuite.

Le proiezioni abbracciano alcune delle pellicole che hanno fatto la storia del cinema e che hanno avuto la città di Napoli come protagonista. Lo spazio del bosco scelto come luogo di proiezione avrà un palco e duecento posti a sedere, tra sedie e sdraio e anche sedute da regista. Non manca l’invito da parte del direttore a raggiungere gli spazi di proiezione con il proprio telo per godere il film sul prato nelle splendide serate di fine luglio.

Da Carosello Napoletano, presentato da Gennaro Carillo a Vacanze a Ischia, passando per “FF.SS. – Cioè… che mi hai portato a fare sopra Posillipo se non mi vuoi più bene?“, piccola perla cinematografica di Renzo Arbore, a “L’uomo in più” uno dei primi lungometraggi di Paolo Sorrentino. E poi ancora “Spara forte, più forte… non capisco“, presentato da Gianfelice Imparato,  “Gatta Cenerentola“, presentato da Luciano Stella, Alessandro Rak, Ivan Cappiello e Dario Sansone e “L’amore molesto“, presentatoda Titta Fiore e Peppe Lanzetta.

La rassegna cinematografica è realizzata con il contributo della Regione Campania e organizzata dalla società Stella Film ed è inserita nel progetto “Carta bianca nel bosco”.

“Capodimonte – dichiara Bellenger – dà spazio a ogni forma d’arte. Il cinema è una di queste: e il cinema non si capisce, così come la pittura, la musica, la scultura e la fotografia senza uno sguardo d’insieme: questa è una delle nostre missioni culturali”.