Santuario di Caravaggio, tromba d’aria ha danneggiato la cupola

Una violenta tromba d'aria ha danneggiato la cupola del Santuario di Santa Maria del Fonte di Caravaggio, in Lombardia: il racconto di un testimone

Santuario di Caravaggio

Una tromba d’aria ha danneggiato la cupola del Santuario di Santa Maria del Fonte di Caravaggio, tra i templi mariani più importanti della Lombardia. Nel pomeriggio di giovedì 8 luglio, proprio quando un nubifragio si è abbattuto sulla provincia di Bergamo, una tromba d’aria ha strappato la copertura in rame della cupola, scagliandone una parte a 40 metri di distanza e lasciando uno squarcio sulla cupola grande circa 15 metri quadrati.

Il racconto di un testimone

Alla scena hanno assistito alcuni manutentori che erano impegnati in alcuni lavori sotto i portici del chiostro. Uno di loro ha raccontato al ‘Corriere della Sera’: “La pioggia era molto intensa e c’erano delle raffiche di vento sempre più forti. All’improvviso il vento ha dato vita a un mulinello che si è avvicinato alla cupola e ha strappato via una striscia di diversi metri quadrati della copertura in rame della cupola”.

Il pezzo di copertura divelto è rimasto in aria per alcuni secondi. Il testimone ha raccontato ancora: “Non è caduto subito. L’abbiamo visto volteggiare e poi si è schiantato con un rumore secco sul selciato nei pressi della cancelleria. Siamo corsi via spaventati“.

Quando, alla fine del temporale, gli operai sono andati a spostare il pezzo di copertura caduto, si sono resi conto che pesava circa un quintale. Intanto il vento aveva però colpito nuovamente la sommità del Santuario di Caravaggio, strappando un’altra porzione di rame (che però non è caduta). Un’ulteriore folata di vento l’ha ribaltata sulla cupola.

Santuario di Caravaggio: le parole del sindaco Bolandrini

Il tempio e il chiostro sono stati evacuati e gli accessi sono stati temporaneamente chiusi. Il sopralluogo dei Vigili del Fuoco ha evidenziato l’impossibilità di un intervento immediato a causa dell’altezza e della necessità di reperire una gru.

Il sindaco Claudio Bolandrini ha dichiarato: “Abbiamo disposto l’immediata chiusura del transito lungo la circonvallazione intorno al Santuario. Il problema è la distanza in linea d’aria dalla cupola, che non garantisce sicurezza per tutti”.

Lo stesso sindaco, poi, su ‘Facebook’, ha annunciato la riapertura del Santuario di Caravaggio per la giornata di sabato 10 luglio 2021, con la ripresa della sua regolare attività.