San Casciano dei Bagni: scoperto il tempio di Apollo

A San Casciano dei Bagni è stato scoperto un antico tempio dedicato al dio Apollo: un enorme santuario di età imperiale nell'area del "bagno grande"

 

San Casciano dei Bagni

Grande scoperta a San Casciano dei Bagni, comune della provincia di Siena: il team internazionale di archeologi guidato da Emanuele Mariotti ha trovato un santuario d’età imperiale dedicato ad Apollo.

Le indagini relative agli scavi nell’area del “bagno grande” di San Casciano dei Bagni erano partite l’anno scorso nell’ambito di un progetto a cui collaborano la Soprintendenza ABAP di Siena, Grosseto e Arezzo e i ricercatori di Siena, Pisa, Dublino e Cipro. L’obiettivo era cercare di comprendere l’effettiva estensione dell’importante complesso termale di epoca etrusco-romana.

I ricercatori, però, hanno scoperto molto di più, riportando alla luce l’antico tempio di Apollo. Si tratta di un enorme santuario di età imperiale con un meraviglioso basamento e un’iscrizione che inizia con le seguenti parole in latino “Apollini sacrum pro salute…” che rivelano la dedica ad Apollo, dio del Sole, di tutte le arti, della musica, della profezia, della poesia, delle arti mediche, delle pestilenze e della scienza che illumina l’intelletto.

Il ritrovamento, arrivato a due mesi di distanza dalla scoperta di un’antica città romana senza scavi, è molto importante per San Casciano dei Bagni: grazie al lavoro del team internazionale di archeologi e della Soprintendenza, adesso si ha l’assoluta certezza che nella valle sacra era stato eretto un grande santuario dedicato ad Apollo che circondava le sorgenti più calde della zona.

All’epigrafe ritrovata in seguito agli scavi sono legate anche le offerte votive come le orecchie in bronzo e in piombo che alludono alle forze guaritrici della divinità. Il piombo era sacro già a Suri, divinità etrusca venerata dalle popolazioni italiche dell’Italia centrale. Dal materiale emerso si può immaginare che il culto presso le sorgenti termali sia precedente all’epoca romana e risalga addirittura a quella etrusca.

Questa scoperta sancisce l’importanza delle acque delle terme di San Casciano dei Bagni nella storia dell’intera area e crea anche una ulteriore opportunità per lo sviluppo di tutto il territorio.

Oltre a far parte del circuito dei borghi più belli d’Italia, San Casciano dei Bagni vanta anche il marchio di qualità turistico-ambientale Bandiera Arancione conferito dal Touring Club Italiano. Tra le mete più ambite del comune in provincia di Siena c’è il complesso termale e alberghiero fra i migliori al mondo nel suo settore.