A Pompei scoperto un affresco dedicato a Narciso

Una nuova scoperta nel sito archeologico di Pompei: nella stessa domus di Leda e il cigno, emerge un affresco dedicato a Narciso

pompei narciso

Un luogo dal grande fascino che regala sempre scoperte uniche: Pompei ha svelato un nuovo gioiello. Siamo sempre nella regio V, la stessa domus che qualche mese fa regalò il sensuale affresco in cui vi è ritratta la Regina Leda in una scena equivocabile insieme a un cigno, che cela le fattezze del re degli dei: Zeus.

La nuova scoperta è ugualmente affascinante: si tratta di un affresco in cui si può ammirare Narciso che si si specchia nell’acqua e ammira la propria immagine. L’opera è emersa alle spalle di dove è stata scoperta l’immagine di Leda e il cigno e fa parte dell’atrio dell’abitazione. Le pareti hanno colori accesi, che hanno resistito al tempo, e oggi si possono ammirare ed esserne rapiti.

Una casa ricca di immagini suggestive. A partire dall’ingresso dove si può vedere Priapo . Nella stanza di Leda e il cigno, invece, si intuisce un bellissimo decoro che arriva fino al soffitto. Alcuni frammenti sono stati recuperati e i restauratori potranno provare a ricostruirne lo sviluppo.

Nell’atrio, con l’immagine di Narciso che si specchia nell’acqua, si può intuire la scala che portava al piano superiore. Nel sottoscala, invece, sono state trovate otto anfore e un imbuto di bronzo. La direttrice del sito archeologico di Pompei, Alfonsina Russo, ha spiegato che, quanto emerso da queste stanze, li ha spinti a modificare il progetto, continuando con lo scavo. In futuro una parte di questa domus potrà essere visitata dal pubblico.

A Massimo Osanna, invece, il compito di proseguire con la direzione scientifica. Lui ha commentato le “straordinarie scoperte” del cantiere, affermando che si tratta di un “ambiente pervaso dal tema della gioia di vivere, della bellezza e vanità”.

Pompei, inoltre, il 21 febbraio nel suo anfiteatro è stata la location per “Explosion Studio”: un’esplosione artistica dell’artista Cai Guo – Qiang dalla quale prende il via la mostra che, a partire dal 22 febbraio e fino al 20 maggio 2019, sarà ospitata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli: “In the volcano. Cai Guo – Qiang and Pompeii”.

Nelle sue fasi questo evento ha voluto ricordare la tragedia che sconvolse Pompei, ma anche la scoperta di questo luogo che ha portato alla luce testimonianze storiche e archeologiche uniche.