Piste ciclabili: le città più virtuose in Italia

Le città più virtuose d'Italia sul fronte delle nuove piste ciclabili realizzate nel 2020 secondo il dossier Covid Lanes pubblicato da Legambiente

Dossier Legambiente Piste Ciclabili

Legambiente ha pubblicato il nuovo dossier dal titolo Covid Lanes che analizza gli effetti della pandemia e del lockdown sulla mobilità urbana in Italia.

Il dossier di Legambiente prende in esame le città italiane, dove sono stati rilevati complessivamente 193 chilometri di piste ciclabili pop-up: si tratta di corsie riservate alle biciclette realizzate lungo gli assi prioritari e le tratte più frequentate, attraverso interventi minimi che successivamente possono essere sviluppati, aggiungendo protezioni e definendo passaggi esclusivi che li trasformano in vere ciclabili.

Nuove piste ciclabili: le città italiane con più chilometri

Le ciclabili pop-up sono state realizzate dopo il lockdown in ogni parte del mondo: secondo le stime diramata dall’European Cyclists Federation, sono nati complessivamente 2.300 chilometri di nuovi tratti. Di questi, 193 sono stati realizzati sulle strade delle città italiane. Da questo punto di vista, la città italiana più virtuosa è stata Milano: gli abitanti del capoluogo lombardo, hanno visto la nascita di 35 chilometri di ciclabili pop-up.  A Milano, inoltre, sono partiti i lavori per il percorso ciclabile lungo la Cerchia dei Navigli ed è stato realizzato il percorso da piazza San Babila a corso Buenos Aires fino a piazza Loreto.

Dietro Milano, dove è stato presentato il progetto per la Greenway Mimo ecologica in collegamento con Monza, troviamo Genova con 30 chilometri dedicati alle biciclette. Roma terza in classifica con 15,71 km di ciclabili pop-up realizzati nel corso degli ultimi dodici mesi: seguono Torino con 15,5 km, Brescia con 15, Cagliari con 11, Bologna con 9,6 e Firenze con 9,7.

Il 2020 è stato un anno di svolta per le ciclabili in Italia: sono tante le iniziative portate avanti dalle città italiane. Il centro di Arezzo, per esempio, è stato interdetto al transito delle auto. A Bari, in corso Vittorio Emanuele, è nata la ciclabile light di 2,5 km senza cordoli, con segnaletica verticale e orizzontale per favorire i piccoli spostamenti cittadini. A Bologna è stato redatto un vero e proprio Biciplan prevede 15 nuovi km di ciclabile: 5,5 km sono stati realizzati, 4,2 km si chiuderanno a breve.

Nella città di Lecce è stato realizzato un intervento di bike lanes per ricucire la rete delle piste ciclabili già esistenti. Nel pieno dell’emergenza Covid-19, il Comune di Napoli ha sviluppato una serie di iniziative per la promozione della mobilità ciclabile. A Padova sono sorti 5 km di nuove ciclabili e 2,2 di bike lanes, mentre a Parma, confermata Capitale della Cultura anche per il 2021, la rete delle piste ciclabili esistenti (137 km) è stata arricchita con 3,150 km di nuova realizzazione.

Le nuove ciclabili pop-up realizzate in Italia nel 2020

  • Milano: 35 km
  • Genova: 30 km
  • Roma: 15,71 km
  • Torino: 15,5 km
  • Brescia: 15 km
  • Cagliari: 11 km
  • Bologna: 9.7 km
  • Firenze: 9,6 km
  • Venezia: 8 km
  • Napoli: 7,6 km
  • Padova: 7,2 km
  • Ferrara: 5 km
  • Lecce:: 4,5 km
  • Bari: 3,5 km
  • Arezzo: 3,5 km
  • Pescara: 3,4 km
  • Verona: 3.26 km
  • Parma: 3,15 km
  • Palermo: 2,3 km
  • Pesaro: 1 km.