A Napoli una mostra per ricordare Bud Spencer

Napoli, città natale di Bud Spencer, ospita una mostra omaggio dedicata al popolare attore scomparso nel 2016

A Napoli una mostra per ricordare Bud Spencer

È scomparso nel 2016, ma il suo ricordo è vivo nelle menti di tutti gli italiani: a Bud Spencer, infatti, sarà presto dedicata una mostra.

A ospitare l’esposizione, dal 13 settembre all’8 dicembre 2019, sarà la Sala Dorica del Palazzo Reale di Napoli, a pochi passi dalla casa dove Bud Spencer nacque novant’anni fa, a Santa Lucia.

Nato il 31 ottobre 1929, Carlo Pedersoli (questo il suo vero nome) ha vissuto praticamente due vite: la prima da sportivo (nei cento metri stile libero di nuoto è entrato nella storia per essere stato il primo italiano a infrangere la barriera del minuto netto, con il tempo di 59”5 nel 1950, ma ha partecipato alle Olimpiadi anche da pallanuotista) e la seconda da attore (sempre nel 1950, ha debuttato nel film di Camillo Mastrocinque “Quel fantasma di mio marito“, nel ruolo di un nuotatore).

Proprio da attore, la sua carriera è ricordata per il sodalizio artistico con Terence Hill (vero nome Mario Girotti). Il primo film della coppia è stato “Dio perdona… Io no!“. Poi, sono arrivati altri successi del genere spaghetti-western, tra cui, su tutti, “Lo chiamavano Trinità…” e “…continuavano a chiamarlo Trinità“.

Nel corso della carriera di Bud Spencer nel mondo del cinema spicca, poi, la saga di “Piedone”. L’attore si è cimentato anche nel genere thriller: nel 1971 è stato diretto dal regista Dario Argento nel film “4 mosche di velluto grigio“.

La popolarità di Bud Spencer in tutto il mondo è stata certificata nel 1999, a pochi giorni di distanza dalla vittoria di Roberto Benigni agli Oscar, quando la rivista americana “Time” lo ha messo al primo posto nella classifica degli attori italiani più famosi al mondo. Nel 2010, assieme a Terence Hill, Bud Spencer ha poi ricevuto il premio David di Donatello alla carriera.

Lo scorso 2 giugno, sul lungomare di Livorno ad Ardenza, è stata inaugurata la prima statua dedicata a Bud Spencer in Italia (all’attore ne era già stata dedicata una in bronzo, alta 5 metri, a Budapest, in Ungheria). Ora, è la sua città natale, Napoli, a tributare il giusto omaggio a uno degli attori italiani più amati da grandi e piccini. L’appuntamento è al Palazzo Reale, a partire da venerdì 13 settembre 2019.