Napoli, la storica Villa Ebe non esiste più

Villa Ebe, costruita dall'architetto Lamont Young ispirandosi al Castello Aselmayer, giace in stato d'abbandono e rischia di scomparire per sempre

Villa Ebe a Napoli abbandonata

Villa Ebe, lo splendido edificio storico costruito nel 1922 ad immagine e somiglianza del Castello Aselmayer giace purtroppo in stato d’abbandono. Nonostante la torre sia ancora ben visibile e primeggi sul Monte Echia, la costruzione ha subito una serie di danni negli anni che hanno portato la villa ad essere un cumulo di macerie.

Villa Ebe: com’è oggi

La villa che affaccia sul golfo di Napoli è teatro di numerosi episodi vandalici che hanno portato l’immobile a perdere pezzo dopo pezzo il valore artistico e architettonico. Quello che resta di Villa Ebe oggi è un edificio di cinque livelli in stato di abbandono; ad attirare ancora l’attenzione è la torre con i contrafforti in pietra lavica e con finestre ad arco che vantano una vista incredibile. I problemi per la gestione della splendida villa iniziano quando la tutela dell’opera passa nelle mani del comune che desiderava farne un museo di arte liberty; il colpo definitivo alla villa storica arriva nel 2000 quando un incendio doloso danneggia irrimediabilmente le sale interne distruggendo tra le altre cose una splendida scala elicoidale.

Nonostante i fondi approvati per il restauro e un bando assegnato il comune ferma i lavori prima dell’inizio inserendo la proprietà nell’elenco delle proprietà in vendita per poi cambiare nuovamente idea: la villa resta nelle mani del comune di Napoli che promette di far tornare la villa all’antico splendore. Dal 2020 però nessuno si sta più occupando della questione Villa Ebe che rischia di crollare definitivamente facendo perdere un patrimonio artistico immenso alla città.

Villa Ebe: la storia

I cittadini di Napoli sono molto orgogliosi della storia di Villa Ebe, una splendida villa con un passato glorioso ma che oggi giace in stato di abbandono. L’edificio caratterizzato da uno stile neogotico con richiami elisabettiani sorge sul Monte Echia a Napoli seguendo il progetto dell’architetto Lamont Young che nel 1922 la sceglie come dimora. L’architetto nato a Napoli nel 1851 è noto per essere stato un genio dell’urbanistica, un precursore che ha saputo anticipare i tempi rivoluzionando il settore dell’architettura.

Villa Ebe è disegnata su immagine del Castello Aselmayer che si trova in Corso Vittorio Emanuele a Napoli e deve il suo nome all’amata moglie dell’architetto Young.