Milano Music Week 2018, in autunno torna la settimana della musica

Interviste, concerti e un mucchio di eventi: dal 19 novembre a Milano la seconda edizione dell'evento completamente dedicato alla musica

Milano Music Week

La prima edizione è entrata nel cuore dei milanesi ed ora è tutto pronto per un nuovo appuntamento dedicato a tutte le sfaccettature della musica, italiana ed internazionale. Dal 19 al 25 novembre il capoluogo lombardo ospiterà la seconda edizione della Milano Music Week, un tripudio di note musicali concentrate nella città meneghina.

Durante la prima edizione sono stati coinvolti 120 content partner: dai rappresentanti dell’industria discografica ai locali specializzati nell’offrire ai clienti buona musica. 7 giorni, ma soprattutto 7 notti in cui decine di artisti, centinaia di concerti e più di 50 dj set hanno inondato piazze e strade di Milano con un’invasione musicale senza precedenti.

Milano Music Week

Ampio spazio è stato dedicato anche alla musica parlata e lo stesso avverrà quest’anno con incontri, seminari e workshop posizionati in alcuni dei luoghi più significativi del capoluogo lombardo.

Per l’istituto mutualistico per la tutela degli artisti, interpreti ed esecutori l’evento rappresenta un’occasione importante, un modo per diffondere consapevolezza delle ricchezza che rappresenta la musica e il rispetto che merita chi ci lavora, un modo anche per adeguare e comparare il sistema Italia con quello europeo, ha dichiarato Maila Sansaini direttore generale.

Anche Assomusica, rappresentata da Vincenzo Spera, non ha dubbi: “Il nostro lavoro è facilitare il rapporto tra chi fa musica e chi la fruisce. Questa settimana serve per creare dibattito, prospettiva e confronto internazionale”.

Milano Music Week

Ma c’è anche chi non nasconde timori coperti subito da un vivida speranza come fa Andrea Ettorre della Siae: “La seconda edizione è la più rischiosa, è come il secondo album. La musica è una forza economica e culturale trainante del nostro paese. La Milano Music Week è un punto centrale per le nostre attività, perché darà la possibilità a giovani artisti di esprimersi, così come facciamo con Italia Music Export, il nostro nuovo ufficio che agevola la diffusione della musica italiana all’estero”.
“La Milano Music Week – ha concluso Enzo Mazza  della Fimi, federazione industria musicale italiana – arriva a concludere un percorso creativo che dura tutto l’anno. E’ importante che siano presenti tutti gli attori della filiera musicale per dimostrare che Milano è davvero una music city”

Pubblica un commento