Milano: le misure di sostegno al reddito

Agevolazioni, incentivi e bonus: cosa sono, chi può usufruirne e come accedervi

milano sostegno al redditoOgni anno il Comune di Milano provvede a destinare una quota delle sue risorse al sostegno del reddito familiare. Si tratta di agevolazioni che, seppur modeste, possono supportare le famiglie più in difficoltà e soprattutto i nuclei più numerosi. In questa breve guida scopriremo quali sono le principali e in che modo sia possibile accedervi.

Tra le principali misure figura il Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) che garantisce un beneficio economico, che oscilla tra gli 80 e i 400 euro, a famiglie con un ISEE inferiore o uguale a 3.000 euro in presenza di almeno un membro della famiglia minorenne, o disabile o in stato di gravidanza. Per richiedere il SIA sarà necessaria la presentazione di un modulo predisposto dall’INPS e di un ISEE in corso di validità.

Entro 6 mesi dalla data del parto, donne disoccupate o casalinghe possono richiedere l’assegno di maternità, fissato a circa 1.695 europer l’anno 2016. Ancora, per i nuclei familiari con almeno tre figli minori e un ISEE inferiore agli 8.556 euro, è previsto un assegno di entità variabile per un periodo di 12 mesi e 13 mensilità.

Per inquilini in condizioni di disagio, grazie al contributo di solidarietà, è possibile ottenere la copertura totale o parziale delle morosità sul canone. Lo stesso contributo determina anche la partecipazione alle spese per il riscaldamento.

Uno sconto sulla bolletta, e in particolar modo quella relativa all’erogazione di corrente elettrica, è quanto previsto dal Bonus Energia.

A queste forme di sostegno al reddito se ne aggiungono altre e il Comune di Milano è costantemente impegnato a perfezionarle e a crearne di nuove. Per i dettagli, basterà collegarsi al sito del Comune. Nell’area Utilizza i servizi sotto la voce Per il sociale troverete un elenco di tutte le misure disponibili, dei requisiti per accedervi e la modulistica necessaria per inoltrare la domanda.