Apre a Legnano la camera della rabbia, paghi e distruggi ciò che vuoi

Dare libero sfogo alla rabbia repressa distruggendo impunemente oggetti, a Legnano si può nella rage room antistress

Apre a Legnano la prima camera della rabbia, paghi e distruggi ciò che vuoiQuanto sareste disposti a pagare per avere un’intera stanza da sfasciare, così da sfogare tensione e stress, o anche solo per divertirsi e lasciarsi andare in un’attività proibita, controproducente e quindi molto affascinante?

Adesso è possibile scoprirlo a Legnano dove è stata allestita una camera della rabbia, un posto dove poter dare libero sfogo ai propri più intimi e reconditi istinti distruttivi.

Piatti, bicchieri, bottiglie, quadri, suppellettili e ancora, elettrodomestici, televisori, quadri e tutto quanto rompendosi faccia molto rumore e si possa frantumare in mille pezzi. All’interno della rage room si può dare libero sfogo a qualsiasi tipo di frustrazione.

Spaccare tutto, muniti di mazze e bastoni, o prendere gli oggetti e scaraventali dove meglio si crede, anche a mani nude, è questa la filosofia della camera della rabbia; non una novità italiana, ma una tendenza già molto in voga in Giappone e Stati Uniti, paesi in cui, non a caso, i picchi di stress raggiungono vette insostenibili e luoghi del genere riescono a fare dei veri e proprio miracoli, riducendo in maniera sensibile, i picchi di rabbia accumulata durante le interminabili ore di lavoro, o dopo aver passato giorni o settimane a badare alla propria famiglia, magari alle prese con figli capricciosi che hanno contribuito a far raggiungere picchi di  insofferenza.

Dopo aver scelto la modalità di distruzione è possibile anche chiedere una colonna sonora adeguata, che possa donare ulteriore energia distruttiva.

Le regole sono semplici, nella rage room si può fare sostanzialmente tutto. Si hanno 15 minuti di tempo per lasciarsi avvolgere dall’istinto distruttivo. Si parte da un approccio basic che prevede la possibilità di distruggere 20 oggetti, un vaso e un elettrodomestico a scelta a mani nude o con l’utilizzo di un piede di porco. Non basta? Allora è meglio scegliere il pacchetto Premium che consente di mandare in mille pezzi almeno 30 oggetti. Ancora troppo poco? Allora è meglio puntare al servizio Deluxe che porta gli oggetti da rompere a 40. In questa modalità è possibile anche scegliere qualche strumento di distruzione aggiuntivo, come una mazza da baseball o un badile in alluminio.

Naturalmente nella stanza della rabbia non è possibile entrare senza un adeguato equipaggiamento, lo staff provvederà ai distruttori elmetto, paracollo, ginocchiere e una rudimentale armatura in modo da non rimanere feriti durante le concitate fasi di devastazione.

Ma quanto costa poter assaporare il gusto puro della distruzione e la possibilità di liberare i depositi di rabbia? Si parte dai 30 euro fino ad arrivare ad 80 euro.

La rage room di Legnano non è però la prima d’Italia, prima della camera di distruzione nella provincia di Milano un’altra camera simile è stata già aperta a Forlì.