Le donne più longeve d'Italia vivono in Trentino Alto Adige

Si allunga l’aspettativa di vita in Italia, per entrambi i sessi e soprattutto nel Nord-Est. Ma sono le donne trentine, le più “fortunate”

A rivelarlo è l’Istat: nel suo rapporto “indicatori della mortalità della popolazione 2016 – anno 2016” si legge come l’aspettativa di vita alla nascita sia ora di 82.8 anni. Un dato, questo, che registra un aumento del +0,4% rispetto al 2015, e di 7 mesi rispetto al 2016. Ancora una volta, l’aspettativa di vita è maggiore per le donne (85 anni) rispetto agli uomini (80.6): solamente 4,5 anni separano però i due sessi.

Sempre secondo la ricerca, la speranza di vita è aumentata in ogni fascia d’età: a 65 anni, i cittadini italiani hanno circa 20.7 anni da vivere davanti, 5 mesi in più rispetto ai dati rilevati nel 2013. Ed è un’età – questa – in cui il divario tra donne e uomini è molto contenuto rispetto alla nascita: 19.1 anni per gli uomini, 22.3 per le donne. Dal 1980 ad oggi, la probabilità di morire nel primo anno di vita per un italiano si è ridotta di oltre 7 volte, quella di morire a 65 anni si è dimezzata. Un bambino nato nel 2016 ha il 90% di possibilità di vivere fino ai 64 anni, una bambina fino ai 70.

Le donne più longeve d'Italia vivono in Trentino Alto Adige

Ma c’è una zona d’Italia in cui le persone sono particolarmente longeve? Sì: il Trentino Alto Adige. Qui, le donne hanno un’aspettativa di vita di 86.1 anni, mentre in Campania vivono le “meno fortunate”, con 83.4 anni di aspettativa. Sono invece 2.3 gli anni che separano la speranza di vita degli uomini che vivono in Trentino Alto Adige (81.2 anni) da quelli che vivono in Campania (78.9). In generale, ha più probabilità di vivere a lungo chi abita nel Nord-Est del Paese, dove l’aspettativa è di 81 anni per gli uomini e di 85.6 per le donne. Nel Mezzogiorno, al contrario, c’è la speranza più bassa: 79.9 per gli uomini, 84.3 per le donne.

Pubblica un commento