Le 5 piste da sci più famose e impegnative d'Italia

Per tutti gli appassionati di sci, arrivata finalmente la neve, ecco una classifica delle piste più famose e impegnative

La pista Franco Berthod

Le piste da sci più belle in Italia - franco berthod

La pista Franco Berthod si trova a La Thuile in Valle d’Aosta, famosa come la pista nera numero 3 è considerata una delle più difficili piste nere grazie alla sua forte pendenza, per un tratto pari al 73%, per la presenza di neve particolarmente ghiacciata, e per tutti i dislivelli che presenta.

La pista è caratterizzata per la presenza di neve artificiale, tranne nel tratto finale. Per gli amanti dello sport estremo viene consigliato di attraversare solo la parte alta della pista, in quanto più difficile. Adatta per le gare di Coppa del mondo di sci alpino, avvisa con un cartello che la pista è adatta solo per sciatori esperti.

La pista Franco Berthod ha ospitato le gare di discesa libera femminile di Coppa del mondo dal 2016, proprio per la sua particolare tecnicità.

Trametsch a Bressanone in Alto Adige

Le piste da sci più belle in Italia - trametsch

Trametsch sede dei campionati Italiani di sci alpino nel 1971, offre una veduta straordinaria delle Dolomiti e dell’Arco Alpino. Il tracciato denominato anche il Pistone è lungo 9 km, presenta un dislivello di 1400 mt, ed è considerato come pista nera non solo per le sue caratteristiche tecniche ma bensì per la sua durata.

Infatti la pista presenta tratti impegnativi sia per sciatori esperti ma anche tratti per atleti di media bravura. La discesa del Pistone prevede inizialmente delle colline, con curve morbide, poi dopo Valcroce la pista prosegue verso il bosco con improvvisi cambi di direzione, curve improvvise, diversi cambi di pendenza, tratti corti. La parte iniziale della pista, quindi quella alta, è il tratto dove viene meglio conservata la neve.

La pista Gran Risa ad Alta Badia

Le piste da sci più belle in Italia - gran risa

La pista Gran Risa è il famoso tracciato dove Alberto Tomba ha gareggiato più volte, ed è la sede delle gare della Coppa del mondo maschile di slalom gigante. La partenza del tracciato è posta a 2077 metri a Piz e dopo 650 mt di dislivello si arriva al paese di La Villa in Alta Badia.

All’inizio del tracciato c’è un cartello che indica due possibili percorsi, dove a destra si trova una variante più facile, mentre a sinistra si trova la famosa pista nera numero 17 dedicata ad Alberto Tomba. La pista Gran Risa è lunga oltre un chilometro, con un dislivello di 448 mt attraversa un fitto bosco di conifere, e la neve viene garantita da un impianto di innevamento programmato. La sicurezza dei sciatori è garantita da apposite reti di protezione.

La pista Ventina in Valle d’Aosta

Le piste da sci più belle in Italia - ventina

La pista Ventina a Breuil-Cervinia è lunga 11 chilometri, parte dai 3.500 metri del Plateau Rosa fino ad arrivare a Cervinia a 2.000 metri. La pista presenta diversi muri, piani e serpentine ma può essere percorsa anche da sciatori meno esperti perche è larga e panoramica.

Dato che la parte alta del tracciato si trova su un ghiacciaio, è possibile percorrerla da novembre a giugno. Il Ventina si caratterizza per il suo dislivello di 1430 mt in 11 chilometri tra muri, diagonali, che non danno un minuto di tregua alle gambe.

Proprio per le sue caratteristiche e la sua buona condizione di neve a fine stagione sul Ventina molti anni fa si correva un gigante di 100 porte l’Azzurrissimo. Era gara che prevedeva la partenza a coppia, con un tratto ad alta velocità e una serie di sfide con il compagno di partenza.

Olimpia delle Tofane a Cortina d’Ampezzo

Le piste da sci più belle in Italia - tofane

La Olimpia delle Tofane si trova a Cortina d’Ampezzo, famosa e soprattutto conosciuta perchè dal 1993 ospita le gare di Coppa del Mondo di sci alpino femminili. La pista si caratterizza per la presenza di tratti molto veloci e abbastanza ripidi e tratti più pianeggianti.

La pista presenta rettilinei e grandi curve, muri abbastanza impegnativi per poi finire nel bosco con muretti molto ripidi che si percorrono a elevatissime velocità, per concludersi con una pendenza molto più dolce. L’Olimpia è una delle poche piste completamente soleggiate, infatti i tratti d’ombra sono proprio pochi, utile agli sciatori per vedere meglio il tracciato da percorrere. La pista Olimpia delle Tofane a oggi viene considerata la pista più mondana e frequentata dagli italiani.