I vini italiani più "potenti": la nuova classifica dei brand

Wine Intelligence ha presentato la nuova classifica dei brand del vino più potenti in Italia: ecco tutte le posizioni, dalla numero 1 alla 30

Vino bianco

Quali sono i vini italiani più “potenti”? No, non ci riferiamo ai vini con la gradazione alcolica più alta, bensì a quelli che si distinguono per un brand particolarmente forte, riconosciuto in tutto il territorio italiano (e non solo)

A questa particolare domanda ha risposto ‘Wine intelligence’, che anche quest’anno ha dedicato un focus specifico alle eccellenze vitivinicole del nostro Paese.

La Top 10 dei vini italiani più “potenti”: quali sono i brand più forti

Rispetto a un anno fa, è confermato il podio dei brand del vino più forti in Italia: nei primi tre gradini ci sono, infatti, Ferrari (la firma del Trentodoc), Berlucchi (la cantina che ha inventato il Franciacorta) e Donnafugata (cantina siciliana, che ha collaborato anche con Dolce & Gabbana).

Appena fuori dal podio c’è, invece, Corvo, un marchio storico siciliano ma una new entry in questa speciale classifica. La Top 5 è completata da Fontanafredda, brand iconico del Barolo, città del vino 2021.

Si percorre in lungo e in largo l’Italia nelle successive posizioni: al sesto posto c’è uno dei marchi simbolo del Prosecco di Valdobbiadene, Mionetto, davanti ad Antinori, salito alla posizione numero 7. All’ottavo posto c’è Feudi di San Gregorio, storica cantina della viticoltura d’Irpinia. La nona posizione è occupata dalla cantina sarda Sella & Mosca, davanti a Zonin, che chiude la Top 10.

Gli altri vini più “potenti” in Italia: la classifica dalla posizione 11 alla 30

All’undicesima posizione del ranking dedicato ai brand del vino più “potenti” in Italia c’è Caviro, davanti a Cantina di Soave (posizione 12) e a Duca di Salaparuta (posizione 13). A seguire è possibile trovare un altro marchio storico del Prosecco Docg e di Valdobbiadene, cioè Valdo (posizione 14). La tenuta siciliana Rapitalà è, invece, alla quindicesima posizione. Bellavista, storica cantina con base a Franciacorta, è sedicesima tra i marchi italiani del vino più “potenti”, davanti a Banfi (posizione 17) e a Bolla, storico brand veneto, alla posizione numero 18. Frescobaldi (posizione 19) e Val d’Oca (posizione 20) completano la Top 20 dei marchi del vino più “potenti” in Italia.

La classifica dei marchi del vino più forti in Italia non si ferma: alla posizione numero 21 c’è un brand iconico della zona del Chianti, Barone Ricasoli, seguita dalla cantina del Trentino Mezzacorona (posizione 22) e dal marchio campano Mastroberardino (posizione 23). La siciliana Settesoli è alla posizione 24 del ranking di Wine Intelligence, davanti a La Gioiosa (posizione 25), celebre marchio del Prosecco Doc. Al ventiseiesimo posto si trova, invece, il marchio Santa Margherita. A seguire ci sono Ronco (posizione 27), Planeta (posizione 28) e Masi (posizione 29). La classifica dei brand del vino più “potenti” in Italia si chiude con la trentesima posizione di San Crispino.

La classifica dei vini più “potenti” in Italia

Di seguito, dalla posizione 1 alla posizione 30, ecco quali sono i brand del vino più “potenti” in Italia secondo Wine Intelligence.

La classifica completa:

  • 1 Ferrari
  • 2 Berlucchi
  • 3 Donnafugata
  • 4 Corvo
  • 5 Fontanafredda
  • 6 Mionetto
  • 7 Antinori
  • 8 Feudi di San Gregorio
  • 9 Sella & Mosca
  • 10 Zonin
  • 11 Caviro
  • 12 Cantina di Soave
  • 13 Duca di Salaparuta
  • 14 Valdo
  • 15 Rapitalà
  • 16 Bellavista
  • 17 Banfi
  • 18 Bolla
  • 19 Frescobaldi
  • 20 Val d’Oca
  • 21 Barone Ricasoli
  • 22 Mezzacorona
  • 23 Mastroberardino
  • 24 Settesoli
  • 25 La Gioiosa
  • 26 Santa Margherita
  • 27 Ronco
  • 28 Planeta
  • 29 Masi
  • 30 San Crispino.