Gli eventi imperdibili del Salone del Mobile e del Fuorisalone 2016

Il Salone del Mobile di Milano è la fiera del settore arredo più importante nel mondo; il Fuorisalone poi sviluppa una serie di eventi in tutta la città

salone del mobile e fuorisalone di Milano (immagine designdiffusion.com)

Il Salone del Mobile è una fiera importantissima, una vetrina che mostra al mondo i migliori prodotti dell’innovazione e del design. La manifestazione ufficiale si svolge nella Fiera di Rho, ma il Fuorisalone è invece presente in diverse zone della città e sviluppa una serie infinita di eventi.

La Fiera quest’anno è alla sua cinquantacinquesima edizione, essendo cominciata nel 1961. Le aziende che esporranno i loro prodotti sono 2.400, con 300.000 operatori che provengono da 160 paesi diversi. Mentre chi visita il Salone del Mobile per lavoro si dirige nella sede vera e propria, gli altri visitatori, milanesi e non, che vogliono semplicemente ammirare le eccellenze del design visitano il Fuorisalone.

L’evento è conosciuto anche come Milano Design Week e si sviluppa in alcune zone e vie della città, come per esempio, per citare le più importanti, zona Tortona, Ventura Lambrate, Brera Design District, Fabbrica del Vapore, San Babila. Probabilmente la molteplicità degli eventi del Fuorisalone causerà stress ai milanesi, ma bisogna considerare che ci saranno eventi e appuntamenti che, soprattutto i milanesi, non possono permettersi di perdere.

In via Stendhal 36, per tutta la durata dell’evento, Ikea e Gnam Box creeranno un clima di grande rilassamento, grazie a uno spazio accogliente dove la creatività e l’atmosfera casalinga si fondono insieme. Ci saranno diverse attività e inoltre IKEA presenterà la sua nuova collezione VIKTIGT, che esalta la semplicità dei gesti di ogni giorno.

Se al posto della tranquillità casalinga si preferiscono le feste rumorose, sarà utile sapere che mercoledì 15 aprile alle 19 partirà un corteo da Piazzale Cadorna che arriverà in Piazza Affari dove poi ci sarà un party aperto a tutti. Il tutto è accompagnato da buona musica e balli. Per i più intellettuali, Switch On presenterà dal 9 al 22 aprile in Corso Garibaldi un’esposizione che ripercorre la storia degli oggetti domestici, chiamata dal Manodomestico all’Elettrodomestico.

Coloro che si sentiranno domandare da qualche amico “uei testina, vieni all’evento dello Swing Circus Venerdì sera?” sappiano che non si può rispondere di no. La musica è un miscuglio tra lo swing e l’elettronica, per proiettarsi nel passato rimanendo nel presente, tutto questo fuso con la magia e i colori del circo.

Per mangiare bene, senza star lì a contare le calorie, dal 12 al 17 aprile si può andare al ristorante open air del Fuorisalone nella zona Santambrogio Design District. Se si è alla ricerca di qualcosa più salutare, nei giorni di venerdì 15 e sabato 16 sarà organizzata una passeggiata in bici tra le architetture liberty nella zona di Porta Venezia, grazie ai tour organizzati dal Fondo Ambiente Italiano.

Nella sede di quest’ultimo inoltre, la Villa Necchi Campiglio, saranno presenti le esposizioni di 60 designer austriaci. Se piuttosto che pedalare, si preferisce ammirare le biciclette, si può visitare la mostra di bici storiche nel negozio Rossignoli in via Garibaldi. Gli amanti dell’hip-hop non possono assolutamente perdere la festa con il DJ Jazzy Jeff, beatmaker e coprotagonista nella serie Willy il principe di Bel Air.

Martedì 12 aprile sarà inaugurata all’Ordine degli Architetti 50 e +! Il grande gioco dell’industria il cui scopo è quello di raccontare la storia dell’impresa italiana. Il distretto delle 5 Vie, mercoledì 13 aprile, in occasione dell’evento del Fuorisalone sarà attraversato da una parata di carri di design.

Per coloro che studiano o sono semplicemente appassionati di architettura, c’è l’evento In-chiostro, che racchiude una serie di incontri sull’architettura italiana i quali si svolgeranno nel Chiostro delle Orsoline di San Carlo. Per quanto riguarda i prodotti stranieri, a Palazzo Turati ci sarà un’esposizione di articoli di design olandesi. Olandese è anche Maarten Baas, un designer che esporrà New Newer Newest, una mostra che vuole evidenziare con quanta velocità si possono acquistare i prodotti su Internet, in particolare quelli nuovi.

Coloro che sono alla ricerca della vera originalità, dovranno arrivare a Ventura Lambrate dove sono riunite le esposizioni di 160 artisti di qualsiasi nazionalità. Tra gli oggetti da vedere assolutamente c’è il muro di 60 metri realizzato dallo studio A4ADesign, realizzato completamente in cartone. Nessun materiale va sottovalutato a quanto pare. Tom Dixon, un famoso designer inglese ha realizzato alla Rotonda della Besana un ristorante temporaneo in cui a occuparsi del menù sarà lo studio di food design italiano Arabeschi di latte.

Non c’è dubbio che serviranno un piatto originale. Sarebbe il caso di fare anche una passeggiata tra i chiostri dell’Università Statale, dove si potranno ammirare le sculture high tech realizzate con materiali innovativi e soprattutto delle opere con cui i visitatori possono interagire. Lo studio giapponese Yoy presenterà la sua mostra in via Tortona all’Opificio 3 in cui, per esempio si potrà trovare la fotografia di un divano su cui ci si può sedere. In via Tortona si trova anche l’albero realizzato da Stefano Boeri fatto apposta per rilassarsi. Infine, nell’Orto Botanico di Brera ci sarà una palestra all’aperto inserita tra le piante del giardino.