Gite scolastiche: le città preferite dagli studenti

Con l'arrivo della bella stagione iniziano le gite scolastiche: vi proponiamo alcune delle mete italiane preferite dai giovani studenti

Dalla scuola materna alle superiori, passando per le scuole elementari e per le medie, la gita scolastica è un momento topico per gli studenti di tutte le età, oltre che attesissimo fin dall’inizio dell’anno.

Momento di svago e di socializzazione, di sperimentazione e di libertà dalle rigide regole imposte dalla scuola, la gita fuori porta contribuisce a sviluppare il senso di rispetto verso il sistema di istruzione e a infondere l’interesse verso la cultura negli studenti di tutte le scuole, a patto che le mete scelte siano compatibili con le loro esigenze.

Le città d’arte italiane sono in testa alla classifica delle mete più visitate in occasione di gite scolastiche e viaggi di istruzione.

Sei state pensando di organizzare un’escursione con la vostra classe, questa breve rassegna delle mete italiane preferite dagli studenti vi sarà certamente utile.

Gettonatissima dalle scuole di tutta Italia per le gite fuori porta è la spettacolare Venezia, con i suoi svariati siti di interesse storico e itinerari culturali, ideali per gli scolari alle prese con lo studio delle Repubbliche Marinare.

Potreste portarli, per esempio, al Palazzo Ducale nell’area monumentale della storica Piazza San Marco, dove si svolgono visite turistiche ad hoc per studenti di scuola utilizzando la tecnica dell’animazione, per rendere l’incontro più divertente e rendere i ragazzi partecipi, proiettandoli nelle atmosfere dell’epoca antica. Imperdibile è un giro in gondola lungo in Canal Grande, simbolo indiscusso della città lagunare e tra i monumenti più famosi d’Italia .

Tra le città preferite dagli studenti del Nord della penisola troviamo anche Trieste, ricca di storia e di siti di interesse naturalistico. Tra i monumenti più visitati soprattutto dalle classi superiori troviamo senza dubbio il Sacrario Militare di Redipuglia, il cimitero militare costruito in epoca fascista e dedicato alle vittime e ai soldati caduti durante la Prima Guerra mondiale.

La città offre innumerevoli stimoli e attrazioni non solo storiche, ma anche di carattere scientifico e futuristico, come il Laboratorio Nazionale di Ricerca Elettra, centro di ricerca multidisciplinare internazionale, amato dai giovanissimi per gli svariati e affascinanti esperimenti scientifici che qui vengono effettuati.

Se i vostri studenti sono amanti della natura potrete portarli al Centro di Educazione all’Ambiente Marino di Miramare, dove avranno l’opportunità di svolgere sessioni didattiche di tre ore con degli esperti biologi marini.

Scendendo un po’ più al centro un’altra meta molto gettonata è Firenze, ricchissima di storia ed arte in ogni suo angolo, per un’immersione tra Medioevo e Rinascimento. Oltre ai tradizionali itinerari artistici e monumentali, la città offre anche percorsi tematici alternativi, come quello scientifico, ideale, per esempio, per gli studenti di materie scientifiche.

I ragazzi adorano il Museo di Storia Naturale dell’Università, specie se stanno per affacciarsi al mondo universitario, ma anche il Museo Galileo. Degni di nota sono anche il museo del calcio, amatissimo dai maschi, e il Museo Horne, gettonatissimo dalle ragazze.

Quest’anno, in occasione del centocinquantesimo anniversario di Firenze Capitale d’Italia, è in corso fino ad Aprile una mostra presso Palazzo Pitti (Galleria d’arte moderna e del costume) intitolata Firenze Capitale 1865-2015 per commemorare il soggiorno del Re nella Reggia Fiorentina.

Un’altra città ricca di fascino e cultura è Perugia: vi consigliamo di optare per l’itinerario in pullman, che consente di ammirare anche il verdeggiante territorio limitrofo. La città è amatissima dai giovani per l’Eurochocolate, la fiera del cioccolato che si svolge ogni anno nel mese di ottobre.

In questa occasione si potrà approfittare per fare visita alla Casa del Cioccolato Perugina, con il suo museo e lo stabilimento di produzione dove è possibile conoscere la storia e l’evoluzione del cioccolato e assistere al processo di lavorazione dei cioccolatini più noti d’Italia, oltre che degustare prodotti prelibati. Se sei un’insegnante delle elementari consigliamo vivamente una gita alla Città della Domenica, il primo Parco naturalistico d’Italia, oltre che dell’Umbria, dove si respira un’atmosfera magica e incantata e la fantasia si mescola alla storia dando vita a rappresentazioni realistiche di scenari e abitazioni medievali e fiabeschi.

Gli studenti del liceo classico apprezzeranno sicuramente una visita in Sicilia alla Valle dei Templi di Agrigento, particolarmente affascinante durante il periodo estivo, in cui si organizzano visite guidate serali e notturne, che permettono di ammirare le rovine degli storici templi sotto l’effetto di un gioco di luci mozzafiato.

Meta ideale per una gita scolastica al Sud è la Campania, che offre un patrimonio storico e monumentale inestimabile, oltre a scenari naturalistici e paesaggistici straordinari. D’estate, quando la temperatura è meno rigida, si può fare una visita guidata alla Solfatara, il parco vulcanico situato nella zona di Pozzuoli.

La visita al Vulcano tratta sia degli aspetti storici che di quelli scientifici legati alla Solfatara e termina con una degustazione di cucina geotermica, ossia di prodotti ittici locali cotti col calore di una fumarola del vulcano. Come ogni anno, nel mese di aprile si svolge il Comicon , la fiera del fumetto e dell’animazione, che attrae un pubblico di tutte le età e generazioni.