I concerti dell'anno 2019 a San Siro, ecco le anticipazioni

Dopo un'estate 2018 segnata dal grande afflusso di fan, il cartellone dei concerti che si terranno al Meazza comincia a delinearsi

I concerti di San Siro del 2019

Lo Stadio San Siro di Milano è da sempre non solo il tempio del calcio per gli amanti del calcio che vivono nel capoluogo lombardo, ma anche uno degli spazi più amati dagli appassionati di musica. Da anni ospita concerti molto attesi che richiamano in uno degli stadi più importanti d’Italia migliaia di persone. Fan che hanno voglia di lasciarsi andare nel divertimento e all’ascolto di buona musica.

Quest’anno a dettare il ritmo delle note che hanno echeggiato sugli spalti sono stati artisti molto amati come Fedez & dj Ax, Cesare Cremonini, i Negramaro, Jay-Z e anche Beyoncé, artisti ascoltatissimi che hanno richiamato presso lo stadio San Siro un totale di 210 mila spettatori.

Niente a confronto di quanto si prospetta per il nuovo anno. Nel 2019 il Meazza dovrebbe poter contare su un cartellone ricchissimo. Punta di diamante della scelta musicale per l’anno prossimo sicuramente Vasco Rossi, che ha già annunciato con certezza che alcuni suoi concerti si terranno proprio nello stadio milanese. Unica incognita, che tiene col fiato sospeso i fan dei dintorni, capire quante saranno le repliche.

Anche Luciano Ligabue calcherà di nuovo il palco allestito al Meazza per i grandi eventi e lo farà poco dopo l’uscita del suo ultimo album, ancora in lavorazione. Si parla di un mega concerto anche di Jovanotti. Grande attesa anche per il calendario di eventi di Marco Mengoni. Il prossimo 30 novembre uscirà la sua ultima fatica: “Le cose che non ho”, potrebbe optare per il debutto allo stadio.

Tra i nomi internazionali dovrebbero scegliere di venire a Milano Ed Sheeran che inizierà il tour a marzo, da Johannesbourg a Città del Capo. Potrebbero fare tappa a Milano, ma si tratta ancora soltanto di rumors, Bruce Springsteen, che ha da poco realizzato assieme a Pete Seeger, la rimasterizzazione di “If i had a hammer”

Pubblica un commento