Cantine aperte: strade e paesi per un percorso Di Vino

Domenica 29 maggio in tutta Italia parte l'evento Cantine Aperte 2016 vediamo insieme i percorsi che possono fare gli intenditori e anche i turisti

cantine aperteLe Cantine Aperte, per tutti gli amanti del vino e del buon cibo, sono sicuramente un evento da non perdere. Durante le giornate del 28 e 29 maggio si svolgerà infatti una manifestazione nazionale e in ogni regione si potranno trovare le principali aziende vinicole che apriranno le loro porte, lasciando visitare i locali dove produce e dando la possibilità di degustare i vini migliori, con la possibilità di acquistarli.

Ma oltre ad assaggiare i vini migliori, vengono messi a disposizione anche prodotti locali di aziende agricole vicine per poter meglio apprezzare il nettare degli Dei.

Per chi vorrebbe bere e mangiare senza avere la preoccupazione di dover guidare da una cantina all’altra vengono studiati dei percorsi che danno la possibilità di usufruire gratuitamente del servizio navetta, per far di modo che sia una festa senza nessun tipo di problemi anche nella sicurezza stradale.

Ecco alcuni suggerimenti, suddivisi per zone geografiche in Italia, delle principali strutture da visitare.

Iniziamo a fare un veloce tour della zona del Sud Italia, per esempio possiamo trovare l’Azienda Duca Carlo Guarini a Lecce, una delle strutture più suggestive che durante i giorni della manifestazione farà anche visitare la parte storica delle cantine sotterranee in tufo, molto suggestive e oltre a far degustare il loro vino daranno da assaggiare anche delle bruschette con olio extravergine d’oliva, anche questo di loro produzione.

Spostiamoci in Sicilia per scoprire una delle strutture più suggestive che aderiscono all’iniziativa, l’azienda agricola Baglio di Pianetto a Santa Cristina di Gela, in provincia di Palermo, dove è possibile ammirare ettari di olivi e vigne, passeggiare tranquillamente, visitare la struttura per intero e ascoltare delle lezioni da esperti sommelier.

Naturalmente sono solo esempi delle tantissime strutture che aderiscono ogni anno a questa fantastica manifestazione, l’elenco completo lo potete richiedere presso gli uffici del turismo della vostra zona o nel nuovo portale di Virgilio che raggruppa gli eventi di tutta Italia, così da poter studiare in anticipo il percorso e sapere per ogni cantina quale sia il loro programma, perché ogni struttura decide autonomamente se oltre alla degustazione organizzare degli eventi correlati per aumentare l’attrazione turistica.

Passando al Centro Italia non possiamo non citare la Toscana, terra di grandissimi vini e di cibo ottimo. Nella zona di Pontedera troviamo l’azienda agricola degli Azzoni, che oltre a dare la possibilità a tutti i turisti di visitare le loro terre e degustare i prodotti della zona ha deciso presso le loro corti di far vivere delle scene di vita contadina dei tempi medievali, con una fantastica ricostruzione degli antichi mestieri.

Nel centro storico di Montepulciano, a pochi passi dalla piazza centrale, partecipa alla manifestazione anche l’azienda agricola Pontucci, che lascia visitare a tutti i suoi locali, che sono pregni di storia.

A Firenze in località Montesterpoli anche l’azienda agricola Castello Sonnino lascia tutti i turisti in piena libertà di visitare le cantine storiche, e non solo, è possibile in loco assaggiare i famosi vin santi della zona accompagnata dai migliori cantucci. Per pranzo e cena vengono anche organizzati dei buffet dove poter assaggiare tutti i prodotti tipici della zona.

Naturalmente anche questi sono da considerarsi solo alcuni esempi dei luoghi che aderiscono a quest’iniziativa nazionale.

Concludiamo con il Nord, dove è impossibile non citare le zone del Monferrato e delle Langhe, che hanno davvero molte strutture che aderiranno a questa manifestazione, citiamo come esempio a Rocca Grimalda in provincia di Alessandria la cantina Rocca Rondinaria un esempio di storia, agricoltura e tradizioni. All’interno del castello di Rocca Grimalda potrete trovare un vero e proprio cammino dei sensi dove i profumi, il gusto e la vista saranno appagati da degustazioni e rievocazioni storiche per tutta la giornata.

Anche a Novara al Podere dei Valloni potrete per tutta la giornata visitare le cantine storiche e assaggiare i migliori vini prodotti, accompagnati da prodotti tipici locali.

Impossibile non soffermarsi anche in Veneto, dove a Verona nell’azienda agricola Guerrieri Rizzardi potrete passeggiare per le loro vigne assaggiando i vini della produzione dell’ultima vendemmia, con esperti del FAI che vi racconteranno le storie di quelle terre.

A Treviso presso l’azienda agricola Castello di Roncade è possibile fare una visita guidata di un’ora comprensiva di degustazione di prodotti e vini locali, anche in questo caso i turisti avranno a disposizione gratuitamente una guida che racconterà la storia di queste fantastiche terre.

Pubblica un commento