Questo sito contribuisce all’audience di


I Benetton vendono i loro immobili di lusso: spunta la cifra

In vendita gli immobili di lusso della famiglia Benetton: edifici storici sparsi in tutta Italia, da Venezia a Roma, passando per Milano e Firenze

Benetton, gli immobili in vendita

La famiglia Benetton sarebbe in procinto di mettere in vendita i propri beni immobili di lusso sparsi in tutta Italia. Edizione Property è pronta a cedere il proprio portafoglio con all’interno diversi edifici di prestigio.

In caso di vendita, l’operazioni avrebbe proporzioni gigantesche: si parla di un giro d’affare di quasi un miliardo e mezzo di euro. I Benetton andrebbero a cedere immobili e palazzi fortemente iconici, come il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, Palazzo Stampa a Milano, l’ex Borsa merci a Firenze e il Palazzo di Piazza Augusto Imperatore a Roma.

Da Ponzano Veneto, in provincia di Treviso, è rimbalzata la notizia che parla di una possibile vendita del patrimonio della famiglia Benetton, controllato dalla holding Edizione Property. Stando a quanto trapelato, sarebbero già arrivate almeno tre proposte di acquisto sul piatto, anche dall’estero.

Del patrimonio che la famiglia Benetton metterebbe in vendita, non fanno parte di negozi United Colors che da soli hanno un valore superiore ai due miliardi di euro. La cessione dei beni a potenziali acquirenti non è l’unica ipotesi sul tavolo: tra le soluzioni c’è anche quella della divisione del patrimonio immobiliare tra i quattro rami della famosa famiglia trevigiana.

Benetton, in vendita i beni di lusso in Italia

I beni controllati da Edizioni Property contano un centinaio di immobili per una superficie totale di 233 mila metri quadrati. Diverse proprietà si trovano anche fuori dai confini Nazionali, dislocate in 13 diversi Paesi, a partire dal Place de l’Opéra di Parigi.

Uno dei tanti edifici storici di proprietà della famiglia Benetton è il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, città che ha aperto al ticket d’ingresso su prenotazione. Si tratta di un antico palazzo situato nel sestiere di San Marco e affacciato sul Canal Grande, adiacente al celebre Ponte di Rialto.

Edificato nel XIII Secolo, il Fondaco dei Tedeschi di Venezia (immagine in copertina) è stato a lungo proprietà delle Poste Italiane: il gruppo Benetton lo ha acquistato nel 2008 per una cifra vicina ai 50 milioni di euro. In seguito, il palazzo è stato sottoposto a un intervento di recupero statico e funzionale, sotto la direzione artistica dell’architetto olandese Rem Koolhaas.

A Firenze, eletta una delle città più verdi d’Italia, il gruppo Benetton è proprietario dell’ex Borsa Merci: un edificio civile situato nel centro storico del Capoluogo della Toscana, tra via Por Santa Maria 57r, piazza del Mercato Nuovo, via di Capaccio e la volta dei Mercanti.

La famiglia di imprenditori trevigiani, a Roma, controlla uno dei tre palazzi dell’INPS a Piazza Augusto Imperatore nel rione Campo Marzio, uno dei quartieri più suggestivi della Capitale. Nelle mani dei Benetton c’è il più grande dei tre edifici, il Palazzo nord, situato all’estremità settentrionale della piazza e decorato nel 1938 con un enorme mosaico di oltre 70 metri quadrati

Il palazzo di Piazza Augusto Imperatore è stato acquisito nel 2018 dalla famiglia Benetton che un anno dopo lo ha concesso in affitto a Bulgari mediante un contratto di locazione di tipo alberghiero e di durate decennale. Nei piani della società c’è la volontà di trasformare l’edificio nel nuovo Bulgari Hotel a partire dal 2023.