Firenze, avvistamenti Ufo registrati dall'Aeronautica militare

Il Reparto generale sicurezza dello stato maggiore dell'Aeronautica militare ha ricevuto la segnalazione di avvistamenti Ufo sulla città di Firenze

Avvistamenti Ufo Firenze

A Firenze sono stati registrati avvistamenti ufo dall’Aeronautica militare. La segnalazione è arrivata lo scorso 6 maggio e parla di oggetti non identificati “numerosi, leggermente ovali e luminosi”.

Sulla base dei dati raccolti presso gli enti preposti, gli eventi segnalati non sono stati associati ad attività di volo o di radiosondaggio: per questo sono stati catalogati come Ovni, ovvero sia oggetti volanti non identificati.

Avvistamenti Ufo a Firenze

Gli avvistamenti presentano comunque delle forti analogie con il noto effetto Starlink che ha interessato i cieli dell’intero territorio nazionale durante la settimana del 6 maggio: una fenomeno che rimanda alla flotta di satelliti di Elon Musk, lanciati nello spazio da SpaceX con l’obiettivo di portare il segnale di Internet in tutto il mondo. Oltre che a Firenze, segnalazioni Ufo sono arrivate anche da Caltanissetta: nella città della Sicilia è stato avvistato un oggetto sferico dalla luce bianca volare in direzione sud.

In totale dal 2019 a oggi ci sono stati 9 avvistamenti ufficiali di Ufo in Italia. Il 5 gennaio di due anni fa a Cremosano, in provincia di Cremona, è stato avvistato un oggetto scuro nella zona superiore e illuminato in quella inferiore, di forma sferica, muoversi a bassa quota e a velocità sostenuta.

Nello stesso mese, un privato cittadino ha segnalato al Reparto generale sicurezza dello stato maggiore dell’Aeronautica militare un oggetto dalla forma allungata con spigolature che volava da nord ovest direzione sud est: l’oggetto si muoveva a velocità bassa e costante con spostamento orizzontale veloce verso sinistra. A giugno è stato segnalato un ufo grigio circolare al Passo della Futa e un oggetto volante di forma allungata a Sovaria Mannelli, in provincia di Cosenza.

Gli avvistamenti successivi hanno riguardato Cerchiate di Pero e Cornate d’Adda, entrambe in provincia di Milano, Castellone in provincia di Cremona e poi Milano Marittima. Nel 2020 c’è stato un vero e proprio boom di avvistamenti di Ufo: il 57% rispetto all’anno precedente. La regione con più avvistamenti fu il Lazio, seguita dalla Toscana, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna e dal Veneto.

Le segnalazioni arrivano all’Aeronautica militare che è l’organismo istituzionale deputato a raccogliere e monitorare ogni possibile avvistamento allo scopo di garantire la sicurezza del volo e nazionale.