Le spiagge più costose d'Italia: la classifica 2020

La classifica delle spiagge più costose d'Italia secondo il Codacons: il lido di Venezia guida il podio davanti a due località della Toscana

Forte dei Marmi

Il Codacons ha stilato la classifica delle spiagge più costose d’Italia nell’estate 2020. In cima alla graduatoria ci sono Venezia, Forte dei Marmi e Lerici, con la Sardegna che vince sul fronte delle ville in affitto più care del Paese.

L’indagine, condotta dal Codacons, analizza le tariffe applicate dagli stabilimenti più esclusivi di tutta Italia per cabine, tende arabe e lettini super lusso. Venezia è in cima alla classifica dei lidi più costosi e ricercati della penisola: il lido dell’Hotel Excelsior a cinque stelle propone una capanna composta da lettino con materasso e cuscino, due sedie a sdraio con cuscini, un tavolo, quattro sedie pieghevoli, tre teli da spiaggia costa in prima fila al costo di 453 euro al giorno.

Seconda posizione per Forte dei Marmi: sulla spiaggia dell’Augustus Hotel una una tenda dotata di lettino queen size, 2 lettini e sdraio costa 450 euro al giorno.

Sul gradino più basso del podio troviamo ancora la Toscana con il Twiga di Marina di Pietrasanta, dove si spendono 400 euro al giorno per una tenda araba dotata di tre lettini, 2 sdraio, 2 lettoni con materassino, una regista e un divano a 3 posti ed un tavolo con vano interno.

Quarto posto per la Liguria, che guida la classifica delle Bandiere Blu 2020: nell’esclusivo stabilimento Eco del Mare di Lerici, in provincia della Spezia, si arriva a spendere fino a 389 euro per una giornata.

Segue la Puglia che vanta le migliori acque balneabili d’Italia: al Lido Pettolecchia di Savelletri, in provincia di Brindisi, servono 300 euro al giorno per prenotare un gazebo che può ospitare fino a quattro persone.

Non poteva mancare la Sardegna che quest’anno ha visto cinque suoi comprensori turistici conquistare le ambite 5 Vele. L’isola è presente nella classifica delle spiagge più costose in Italia con Porto Cervo, in sesta posizione: l’accesso alla spiaggia privata dell’Hotel Romazzino ha un costo di 200 euro a persona.

Il Codacons ha analizzato anche i prezzi del mercato immobiliare: qui la Sardegna è la regina incontrastata. A Porto Rotondo, per esempio, si arriva a pagare fino a 4.325 euro al giorno per una villa di 300 metri quadrati con accesso alla spiaggia. Costi salati anche per Capri, dove una villa da 200 metri quadrati vale 4.025 euro a giornata, e a Copertino in provincia di Lecce, dove si arriva a 3.392 euro.

Estate 2020: le spiagge più costose d’Italia

  • Venezia
  • Forte dei Marmi (LU)
  • Marina di Pietrasanta (LU)
  • Lerici (SP)
  • Savelletri (BR)
  • Porto Cervo (SS).