Siena torna nel Trecento con "Mercato nel campo"

Si terrà l'1 e il 2 di dicembre "Mercato nel campo" a Siena, quando si potrà rivivere il Trecento con enogastronomia, artigianato e cultura

Siena Mercato nel Campo

Rivivere il Trecento per due giorni sarà possibile a Siena grazie al “Mercato nel campo”, una vera e propria rievocazione di quello che avveniva nel passato e veniva descritto nel Costituto Senese del 1309.

L’appuntamento è per sabato 1 e domenica 2 dicembre in una delle piazze più suggestive e famose al mondo, location che ospita il Palio di Siena, anche nelle sue edizioni speciali. Piazza del Campo diventerà quindi la location ideale per rievocare il “mercato grande” già noto e importante ai tempi della Repubblica di Siena. E nella due giorni saranno oltre 150 i banchi che ospiteranno i prodotti della tradizione insieme a eccellenze in arrivo  da tutta Italia. Le indicazioni saranno quelle del XIV secolo come scritto sul Costituto Senese, carta costituzionale adottata nel 1309 per regolare la vita della città. La disposizione sarà quella originale con la divisione in area alimentare e area artigianale.

Il 2018 è l’anno dedicato al cibo italiano e anche il Mercato nel Campo si inserisce in questo tema con numerosi appuntamenti collaterali.

Il Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico sarà un’area dedicata all’arte gastronomica, secondo le le linee di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che ha lo scopo di dare risalto a quei ristoranti e a quelle botteghe che utilizzano prodotti del territorio. In uno spazio di Piazza del Campo si terrà “Sorsi d’arte” dove aziende vinicole e produttori di birra potranno esporre, mentre alcuni barman dimostreranno come queste due bevande possano trasformarsi in ingredienti per super alcolici.

Coinvolti anche i ristoranti che proporranno i loro piatti in versione da passaggio.

Mercato nel campo Siena

E nella città Toscana anche i bambini sono protagonisti di questo salto indietro nel Medioevo grazie a uno spazio a loro dedicato, infatti durante le mattine delle due giornate il Cortile del Podestà sarà dedicato proprio ai piccoli ospiti. Verranno coinvolti in giochi con il cibo grazie alla presenza di cuochi e pasticcieri.

Non mancherà anche un particolare connubio tra cucina e arte grazie a percorsi creati appositamente che porteranno le persone alla scoperta dei capolavori senesi. L’evento, che si svolgerà dalle 8 e fino alle 20,  è organizzato dal Comune con la collaborazione di Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna, Confartigianato, Vetrina Toscana e con il supporto organizzativo e logistico Claridea.

Pubblica un commento