Santo Stefano di Sessanio sulla CNN: casa e soldi agli under 40

Il progetto del comune di Santo Stefano di Sessanio per ripopolare il paese ha conquistato la Cnn, che ha dedicato un articolo al borgo abruzzese

Santo Stefano di Sessanio sulla CNN: casa e soldi agli under 40

Un piccolo paese in Abruzzo sta facendo parlare di sé negli Stati Uniti d’America: è Santo Stefano di Sessanio, che nei giorni scorsi ha annunciato l’introduzione di una serie di agevolazioni rivolte ai cittadini desiderosi di trasferire lì la loro residenza. L’iniziativa del borgo abruzzese è finita anche sulla ‘Cnn’.

Il progetto di Santo Stefano di Sessanio

Il progetto del Comune di Santo Stefano di Sessanio per combattere lo spopolamento e la desertificazione delle aree interne e per dare un nuovo impulso demografico all’area prevede la concessione di un contributo mensile a fondo perduto per 3 anni fino a un massimo di 8 mila euro l’anno, la messa a disposizione di una casa a un affitto simbolico e un contributo a fondo perduto una tantum, fino a un massimo di 20 mila euro, per l’avvio dell’attività imprenditoriale.

Si tratta di un’iniziativa rivolta in maniera specifica ai cittadini maggiorenni di età inferiore ai 40 anni, che intendono trasferire la residenza a Santo Stefano di Sessanio per avviare un’attività come: guida turistica, sportiva/culturale; informatore turistico; addetto alle pulizie; manutentore generico; esercente negozio drugstore; recupero delle produzioni agroalimentari tipiche locali e loro commercializzazione.

Santo Stefano di Sessanio conquista la Cnn

Il progetto di Santo Stefano di Sessanio, come detto, è finito anche sulle pagine della ‘Cnn’, che ha dedicato un articolo al borgo abruzzese, definito “un villaggio idilliaco“.

Proprio alla ‘Cnn’, il sindaco di Santo Stefano di Sessanio Fabio Santavicca ha dichiarato a proposito del progetto del Comune: “Non vendiamo niente a nessuno, non è una mossa di affari. Vogliamo solo che il villaggio continui a vivere“.

Dal 15 ottobre 2020, cioè la data in cui è stata ufficializzata l’iniziativa, circa 1500 persone hanno già presentato la propria domanda per partecipare al progetto. Il Comune di Santo Stefano di Sessanio, però, vuole limitare l’iniziativa a circa 10 persone (o a 5 coppie). Il sindaco Fabio Santavicca ha spiegato: “Vogliamo aumentare gradualmente i numeri e dobbiamo lavorare con gli alloggi che appartengono alle autorità”.

Il primo cittadino ha anche detto: “Qua c’è un senso di tranquillità, si torna alle proprie radici. Non c’è nulla del caos delle grandi città e si può risparmiare del tempo libero. Si vive molto bene qua. C’è aria buona e, quando ci si sveglia, è possibile ammirare panorami incredibili che sollevano davvero il morale e danno un motivo in più per andare a lavorare”.

Santo Stefano di Sessanio “borgo più bello d’Italia”

Non è la prima volta che Santo Stefano di Sessanio conquista i riflettori della stampa estera: nel 2019 il ‘Telegraph’ ha inserito il paese abruzzese tra i “borghi più belli d’Italia“.