A Otranto c'è una piscina naturale: la scoperta del drone

Il videomaker Roberto Leone ha scoperto col drone una piscina naturale nascosta nella macchia mediterranea nella Baia dei Turchi a Otranto

A Otranto c'è una piscina naturale: la scoperta del drone

A Otranto, nascosta nella macchia mediterranea a pochi metri dalla caletta di Toraiello, in zona Santo Stefano, c’è una piscina naturale.

A scoprirla, grazie alle immagini catturate dalla videocamera del suo drone, è stato il videomaker Roberto Leone, con la collaborazione del collega Marco Spedicato.

La piscina naturale, tecnicamente una dolina, cioè una conca chiusa che può essersi generata con il crollo di una grotta, si trova a poca distanza dalla Baia dei Turchi, nota località balneare del Salento, in Puglia, molto frequentata dai turisti italiani e stranieri. Il luogo è circondato da un arco di pietra che consente di beneficiare di una vista mozzafiato sul Mar Adriatico.

La piscina naturale di Otranto è immortalata in un video pubblicato su Youtube dal titolo “Dolina di crollo presso Baia dei Turchi, Otranto“, che fa luce sulla bellezza della Baia dei Turchi, situata a nord di Otranto, luogo dove la tradizione vuole che sbarcarono i guerrieri turchi in occasione dell’assedio alla città di Otranto del XV secolo.

Non è la prima volta che Roberto Leone si trova a fare scoperte simili: nel marzo 2017, infatti, il videomaker girò un filmato sull’isola a forma di cuore a Porto Cesareo. Roberto Leone è il regista del video “Salento terra d’incanto“, prodotto da AIRFILM, con suggestive riprese aeree dal Mar Ionio all’Adriatico sui luoghi più affascinanti del Salento. Il video ha la voce narrante dell’attore e regista Sergio Castellitto.

La scoperta della piscina naturale di Otranto, in Puglia, ha ridestato l’attenzione di cittadini e turisti su questa zona del Sud Italia che, come abbiamo già accennato, è tra le più apprezzate del nostro Paese nella stagione estiva, tanto da meritare un approfondimento speciale della guida ‘Lonely Planet’ dedicato alle spiagge più belle e sconosciute della Puglia.

Nell’elenco delle spiagge più belle e sconosciute della Puglia spiccano la spiaggia di Sospetto a Vico del Gargano, la spiaggia del Macello di Bisceglie, Cala della Sanguinara vicino a Vieste, la spiaggia dorata di Procinisco, Zaina, Egnazia, la baia di San Gregorio, la Fontana delle Rose di Mattinata, la Baia dell’Orte di Otranto, l’isola di San Pietro di Taranto e le Grotte di Ripalta di Bisceglie.