Milano verso il divieto di fumo all'aperto e allo stadio San Siro

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha annunciato l'intenzione di vietare il fumo all'aperto in città e allo stadio San Siro

Milano verso il divieto di fumo all'aperto e allo stadio San Siro

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha intenzione di vietare il fumo all’aperto e allo stadio San Siro.

In occasione di un recente incontro con i cittadini nel quartiere Isola di Milano, il primo cittadino meneghino ha annunciato la volontà di non consentire più di fumare all’aperto entro il 2030 e di vietare, subito o a breve, il fumo alle fermate dell’autobus o durante le code per i servizi della città. Questo provvedimento, come spiegato dal sindaco di Milano nella stessa occasione, è inserito all’interno del Regolamento Aria-Clima, che verrà discusso prossimamente dal Consiglio comunale e che potrebbe essere approvato entro marzo.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha spiegato che, in base a quanto si evince da alcuni studi, il fumo è una delle cause che contribuiscono allo sforamento dei livelli di inquinamento delle città, come ad esempio i fuochi pirotecnici e i forni delle pizzerie.

La proposta di Giuseppe Sala di vietare il fumo all’aperto ha incontrato il favore del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, favorevole a tutto ciò che possa servire come micro-tassello per migliorare la qualità dell’aria, e anche del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Non è tutto: il sindaco di Milano Giuseppe Sala, a margine di un altro evento (la presentazione degli interventi sugli ex scali ferroviari di Milano), ha rivelato l’auspicio di arrivare anche a uno stadio completamente smoking free entro un periodo di tempo non lunghissimo.

Non è la prima volta che il primo cittadino di Milano si impegna in prima persona in favore dell’ambiente: lo scorso settembre, infatti, lo stesso Giuseppe Sala, in compagnia del cantante Marco Mengoni, ha distribuito borracce ai bambini delle scuole elementari per dare un segnale in direzione della battaglia all’utilizzo della plastica usa e getta.

La città di Milano non è la prima, in Italia, ad aver pensato di vietare il fumo all’aperto: sempre nel mese di settembre, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha infatti annunciato l’intenzione di istituire anche a Venezia delle aree smoking free, a partire dalle aree di San Marco e Rialto dove tradizionalmente si concentrano in misura maggiore i turisti ed i bambini.