Migliori ristoranti al mondo secondo Forbes: 3 sono italiani

La giornalista Ann Abel ha stilato una classifica dei 10 migliori ristoranti al mondo per Forbes: tra i nomi ci sono tre ristoranti italiani

Tre ristoranti italiani tra i migliori al mondo

Forbes ha pubblicato una selezione dei 10 migliori ristoranti al mondo svelando tra i nomi ben tre eccellenze italiane. Il progetto è guidato dalla giornalista statunitense Ann Abel che ha saputo selezionare tra i dieci ristoranti migliori del mondo anche tre nomi italiani in provincia per godersi un’esperienza enogastronomica insuperabile.

La classifica di Forbes

Ann Abel leggendo numerosi necrologi di locali costretti alla chiusura, ha deciso di portare un tocco di positività stilando una vera e propria lettera d’amore inserendo i 10 ristoranti che preferisce al mondo, andando a selezionare non solo nomi stellati ma anche trattorie e locali informali. La classifica stilata non è una vera e propria top 10 ma viene redatta in ordine alfabetico. In classifica con ben tre ristoranti si trova l’Italia a pari merito con il Portogallo ma tra le nazioni premiate troviamo anche Stati Uniti, Spagna, Armenia e Romania.

Per chi non la conoscesse, Ann Abel è una giornalista e critica enogastronomica che si dimostra interessata all’offerta italiana. Nella sua top 10 inserisce tre ristoranti made in Italy di cui uno stellato.

I ristoranti italiani migliori del mondo

Considerando l’elenco di soli 10 indirizzi, aver trionfato con ben tre nomi in classifica è un importante traguardo per l’Italia che riesce a spaziare proponendo sia nomi stellati che locali più informali. La giornalista ha avuto modo di sperimentare selezionando soprattutto menù legati al territorio, prestando particolare attenzione poi a soluzioni green e attente all’ambiente.

Il primo ristorante italiano premiato come uno dei migliori al mondo secondo Forbes è Ramusè e si trova in provincia di Ascoli Piceno. Nel cuore delle Marche, l’agriturismo Ramusè vuole raccontare la tradizione locale del tartufo ma anche prodotti del territorio coltivati direttamente nell’azienda agricola. La giornalista di Forbes è rimasta colpita soprattutto dal mondo del tartufo, tanto da aver sperimentato in prima persona la ricerca per poi degustarlo durante la cena. L’Agriturismo Ramusè riceve anche un altro importante premio: viene inserita dalla stessa giornalista tra le migliori esperienze di viaggio dell’anno.

Secondo locale italiano premiato è U Locale. U Locale si trova a Buccheri, in provincia di Siracusa. Il ristorante, nella piccola cittadina siciliana, conquista Ann Abel per la storicità e la tradizione ma anche per la possibilità di soffermarsi a gustare un pranzo o una cena all’interno di un locale eclettico che riflette la personalità dei proprietari. La giornalista decanta il cinghiale che però non ha avuto modo di provare, in compenso il suo menù prevedeva pasta al pomodoro e uovo con tartufo: premiata l’autenticità.

Terzo locale italiano in classifico è Vespasia. Vespasia è il ristorante una stella Michelin di Norcia, in provincia di Perugia. A gestire la cucina del ristorante umbro ci sono due chef: una professionista giapponese e un professionista pugliese guidati poi da una famiglia che si occupa di ristorazione fin dal 1850. Il ristorante appartiene al circuito Relais & Châteaux e si trova all’interno di un palazzo storico. Piatti tradizionali umbri con contaminazioni guidano l’esperienza gastronomica all’insegna della sostenibilità. Assenza di sprechi alimentari, attenzione alla scelta delle materie prime e ottimizzazione dell’utilizzo dell’energia sono al centro dell’attenzione.