Lucca Changes, la fiera del fumetto si sposta (anche) su web e tv

Lucca Comics & Games cambia e diventa Lucca Changes: dal 29 ottobre al 1 novembre 2020, la fiera del fumetto e del gioco si sposta anche sul web e in tv

Lucca Changes, la fiera del fumetto si sposta (anche) su web e tv

Torna Lucca Comics & Games, quest’anno in una speciale edizione anti-Covid e con un nuovo nome. Dal 29 ottobre al 1° novembre 2020, la celebre fiera dedicata al fumetto, all’animazione, ai giochi di ruolo e da tavolo, ai videogiochi e al fantasy, lascerà spazio a Lucca Changes, una manifestazione inedita, nata dall’impellente necessità di cambiamento.

Il programma si presenta ricco di eventi ai quali sarà possibile assistere comodamente da casa, online e grazie alla collaborazione con la RAI.

Tutti gli appuntamenti previsti a Lucca saranno, infatti, fruibili anche in streaming, con le sale cittadine pronte a trasformarsi in veri e propri studi di broadcasting, con una presenza minima di pubblico (che dovrà acquistare un biglietto per accedere).

L’obiettivo è quello di mantenere vivo il tradizionale connubio tra il patrimonio monumentale della città, tra le protagoniste della Giornata Nazionale del Trekking Urbano, e i nuovi linguaggi tipici della cultura pop, a cui da sempre è dedicato il festival.

Per chi dovesse recarsi nella città toscana durante il Lucca Changes, qui qualche indicazione su dove dormire a Lucca e su dove mangiare e bere a Lucca.

Lucca Changes: come cambia Lucca Comics & Games

Alla luce dell’ultimo Dpcm firmato dal governo per contenere l’epidemia, Lucca Crea (società organizzatrice di Lucca Comics & Games) ha ritenuto necessario rimodulare le attività che si svolgeranno nel centro storico. È stato infatti ridotto il numero delle sale teatrali e cinematografiche destinate a spettacoli e incontri, che passano da dieci a tre (Teatro del Giglio, Teatro San Girolamo, Cinema Astra).

Grandi assenti di quest’anno, il Cosplay Palace e il Pop-Up Store, ma sarà tuttavia possibile trovare le principali novità editoriali all’interno dei negozi dei partner dell’evento.

Resta, invece, confermata la mostra “Dream On” a Palazzo Ducale, la cui inaugurazione è stata spostata dal 24 al 29 ottobre, mentre Casa Rodari (prevista inizialmente a Villa Bottini) prenderà corpo sia a Lucca che sul web.
Le attività di formazione e gli incontri con gli autori saranno disponibili in forma di webinar e in streaming.

Cambia anche la biglietteria: saranno rimborsati i biglietti degli incontri cancellati che non si terranno più dal vivo in presenza e quelli del Pop-Up Store a Lucca, mentre chi aveva acquistato il biglietto delle mostre verrà contattato dall’organizzazione per valutare la possibilità di un rimborso o effettuare un cambio.

Inoltre, chiunque avrà il rimborso per gli eventi cancellati avrà anche diritto all’acquisto del biglietto ridotto per l’edizione 2021 di Lucca Comics & Games (facilitazione estesa anche a tutti coloro che hanno acquistato il Campfire Pass 2020 di Lucca Changes).

Lucca Changes: programma e ospiti 2020

Tra gli appuntamenti in presenza, è stato confermato il dialogo tra Max Pezzali e Roberto Recchioni, quello tra Myss Keta e la fumettista Fumettibrutti e la chiacchierata con Zerocalcare. L’ingresso sarà solo su prenotazione e previo acquisto di biglietto.

Lucca Comics & Games edizione Changes si prepara a portare i propri contenuti in tutta Italia, grazie alle numerose dirette streaming e ai podcast che saranno disponibili sulle diverse piattaforme e sui canali social del festival.

La sezione online offre oltre 200 appuntamenti con i maestri del manga e altri amati autori internazionali, fino ai maestri italiani del fumetto come Leo Ortolani, Stefano Turconi e Giuseppe Camuncoli.

Lucca Changes 2020 sbarca anche in tv

La tv e la radio pubbliche italiane scendono in campo per supportare il grande evento dedicato al fumetto e al gioco.

Sono tanti, infatti, gli incontri di Lucca Changes che potranno essere seguiti sui canali Rai, main media partner di Lucca Comics & Games 2020.

Durante la settimana del festival, gli editori del gruppo offriranno all’interno dei propri palinsesti approfondimenti, speciali, video inediti e molte altre proposte per godere dei contenuti culturali di Lucca Changes da casa.

Su RaiPlay, dal 29 ottobre saranno disponibili 15 contenuti in esclusiva, tra documentari, interviste e approfondimenti sui mondi del festival, dagli autori più famosi agli spettacoli.

Tra questi, lo spettacolo teatrale “Lucrezia Forever!” di Francesco Niccolini, dedicato alla protagonista delle vignette di Silvia Ziche (in scena il 29 ottobre alle 21 al Teatro del Giglio, e in differita su RaiPlay).

Rai Cultura, invece, affronterà i temi di Lucca Changes in una puntata speciale di “Terza Pagina”, in onda il 30 ottobre alle 23.45 su Rai5, mentre Rai Yoyo manderà in onda da Lucca lo spettacolo de “L’albero azzurro” dedicato ai 100 anni di Gianni Rodari ( 1° novembre alle 14, Teatro del Giglio).

Radio ufficiale di Lucca Changes, Rai Radio2 proporrà nel suo palinsesto collegamenti con i protagonisti del festival, mentre sui canali social dell’emittente sarà trasmesso il meglio del “Cosplay Show”.