Fantasmi al Castello di Melegnano? L'esperto: "Trovate anomalie"

L’associazione Hhmt, gruppo di ricercatori del paranormale attivo dal 1994, ha riscontrato alcune anomalie all'interno del Castello di Melegnano

Castello Melegnano

Ci sono i fantasmi al Castello di Melegnano? La domanda sorge spontanea dopo che l’associazione Hhmt, gruppo di ricercatori del paranormale attivo dal 1994, ha raccolto 100 file (60 video e 40 audio) in occasione di una recente sessione di studio proprio nella fortezza.

Cosa è stato scoperto al Castello di Melegnano

A spiegare quanto scoperto nel castello lombardo è stato il presidente dell’associazione Hhmt, Federico Casali, a ‘Il Giorno’: “Abbiamo utilizzato i rilevatori di prossimità e i riscontri sono stati interessanti: gli strumenti hanno evidenziato delle anomalie, benché sia ancora tutto da verificare”.

Il sopralluogo al Castello di Melegnano è stato reso più complicato dal fatto che la fortezza si trova in pieno centro storico, cioè in un contesto dove suoni e fonti luminose avrebbero potuto alterare le registrazioni degli strumenti. Tra qualche mese ci sarà un secondo sopralluogo, “per avvalorare o smentire i risultati ottenuti”.

Casali ha spiegato: “Adesso analizzeremo tutto: quello che non riusciremo a spiegare in maniera razionale resterà un enigma”.

Nella fase analitica si tenterà anche di mettere in collegamento quanto raccolto dall’associazione con la storia, i personaggi e le leggende che ruotano attorno al castello, il cui primo nucleo è datato 1243.

Il Castello di Melegnano è il risultato architettonico di diverse stratificazioni dovute al susseguirsi di diverse dinastie al potere, ha un’atipica pianta a forma di “U” e presenta una serie di cicli pittorici risalenti al Cinquecento, prevalentemente di mano ignota, volti a celebrare la famiglia dei Medici di Marignano, che della fortezza furono fondatori e a lungo proprietari.

A ‘Il Giorno’, Federico Casali ha anche detto: “Siamo un’associazione di Melegnano e, paradossalmente, non eravamo mai stati nel ‘nostro’ castello. Entrarvi è stato un onore, oltre che un’emozione. Quei saloni affrescati di notte hanno un fascino particolare”.

Fenomeni paranormali in Italia: i precedenti

Quello del Castello di Melegnano non è certo il primo caso. Recentemente, infatti, l’associazione Hhmt è stata anche a Rocca Brivio. Tra le curiosità lì catturate dai loro strumenti, c’era anche una misteriosa voce di una donna.

In passato, inoltre, voci di bambini erano state “catturate” al Castello di Graffignano, nel cuore della Tuscia laziale.