European Best Destinations 2020: una meta italiana nella Top 20

La classifica delle città preferite dai turisti nel 2020: a rappresentare l'Italia c'è Roma

Roma

C’è una meta italiana nella top 20 di European Best Destination 2020, la classifica decretata dai viaggiatori che dal 15 gennaio al 5 febbraio hanno votato la loro destinazione preferita.

L’unica rappresentante dell’Italia nella speciale classifica European Best Destination 2020 è Roma. La capitale non perde mai il proprio fascino e rappresenta la meta italiana più gettonata dai turisti di tutto il mondo. La città eterna, in seguito alle votazioni effettuate dai viaggiatori nella prima parte dell’anno, dal 15 gennaio al 5 febbraio, si è piazzata all’undicesima posizione, subito fuori dalla top 10, davanti a Heviz in Ungheria e preceduta da Bydgoszcz in Polonia.

Roma continua ad essere la destinazione nostrana preferita dai turisti europei che non perdono mai l’occasione per visitarla, richiamati dalle attrazioni classiche come i Fori Imperiali, il Colosseo e le terme di Caracalla, oppure quelle più contemporanee, come il museo Maxxi e l’Auditorium Parco della Musica. In molti approfittano del viaggio a Roma per cimentarsi anche in una gita fuoriporta, andando alla scoperta dei lidi di Ostia o dei Castelli Romani, del Lago di Bracciano, della Tuscia e dei giardini rinascimentali di Villa Ruspoli a Vignanello.

In testa alla European Best Destination 2020, meta delle mete turistiche preferite votate direttamente dai viaggiatori c’è Colmar. La cittadina francese, con le sue case a graticcio, i canali solcati dai ponti, i balconi fioriti e i suoi scorci pittoreschi è considerata una sorta di piccola Venezia dell’Alsazia. In seconda posizione troviamo Atene, una meta classica sempre molto gettonata. La capitale della Grecia precede Tiblisi che si piazza sul gradino più basso del podio.

Subito fuori dal podio, in quarta posizione, troviamo Vienna: la capitale dell’Austria precede Cascais in Portogallo, località ad ovest di Lisbona che vanta alcune delle spiagge più belle del paese, e Sibiu in Romania: la città nel cuore della Transilvania è stata Capitale Europea della Cultura nel 2017 e Città europea della Gastronomia nel 2019.

Settima posizione per Namur, in Belgio, davanti a Rijeka, Croazia, a Parigi e a Bydgoszcz, in Polonia. Roma fuori dalla top 10, seguita da Hevizm, città dell’Ungheria che si posiziona al dodicesimo posto della graduatoria. Tredicesimo posto per Cork, in Irlanda, davanti a Rochefort d’Ocean, Minorca, Madrid, Praga, Rotterdam, Berlino e Reykjavik.