Duomo di Milano: storia, misteri e curiosità

Simboli e misteri di una delle cattedrali gotiche più famose al mondo

Duomo di MilanoAmmirato per la sua bellezza e magnificenza, il Duomo di Milano è tra le cattedrali gotiche più famose al mondo, ma anche tra quelli in cui si mescolano storia e mistero. A cominciare dai sotterranei, questo imponente monumento rivela questi due aspetti nella sua totalità: infatti, sotto il sagrato di Santa Maria Nascente, vero nome della cattedrale lombarda, sorgono i resti della Basilica di Santa Tecla risalente al IV secolo d.C., costruita a sua volta sulle rovine di un tempio dedicato a Minerva. Dai sotterranei, visitabili con una guida, si entra nella cattedrale, dove si possono notare numerosi simboli esoterici, tra cui la Meridiana in ottone che percorre tutta la chiesa in senso longitudinale l’intera chiesa e su cui sono apposti i 12 simboli dello zodiaco.

Simboli esoterici nel Duomo di Milano

La Meridiana risale al 1786 ed è opera degli astronomi di Brera. La luce che illumina la striscia e che entra dal foro della cupola indica i due solstizi d’estate e d’inverno e la posizione del Sole durante l’anno. Inoltre, la striscia d’ottone finisce sulla parete, in perpendicolare al pavimento, in corrispondenza del segno del Capricorno. Alcuni studiosi sostengono che la luce rischiara le tenebre e preannuncia la venuta di Cristo. I simboli esoterici tappezzano il duomo, sia dentro che fuori, e ognuno di essi ha un proprio significato. Una credenza curiosa mette in guardia gli sposi che vogliono essere immortalati fuori dal duomo: infatti, il fantasma di Carlina potrebbe essere in agguato. La leggenda narra che Carlina, promessa sposa a Renzino, si gettò dalle guglie del Duomo per espiare un tradimento.

Pubblica un commento