A piedi nudi: i luoghi dove praticare il barefooting in Italia

Dall'Alto Adige alla Sardegna, passando per Umbria ed Emilia: i luoghi ideali per cimentarsi in una pratica salutare

Barefooting

Camminare a piedi nudi su un prato morbido, su una roccia fredda o sulla spiaggia, aiuta stare bene. A dirlo è il barefooting, una pratica in grado di apportare tanti benefici al nostro corpo.

Oltre a migliorare la circolazione del sangue e la postura e a rafforzare i muscoli, riesce a donare un’innata sensazione di libertà. In Italia esistono diversi luoghi in cui è possibile praticarlo, così da togliersi le scarpe e percepire sulla propria pelle tutta l’energia positiva della natura.

L’Alta Val di Non e l’Alto Adige sono zone ideali per stare a contatto con la natura intrisa di spiritualità e di storia. Dietro all’ hotel Zum Hirschen di Senale – San Felice, in provincia di Bolzano, parte il sentiero Pilgerweg, uno dei cammini più antichi dell’Alto Adige. Attraversando i campi con fondo erboso, ghiaioso e boschivo, si raggiunge il Passo Pedale. Perfetta per il barefooting anche l’escursione a piedi scalzi nel bosco che conduce alla Malga Monte Luco. Suggestivo, infine, il percorso Kneipp al Lago di San Felice, dove si piò sperimentare il cammino a piedi nudi nei ruscelli, fino a toccare l’acqua del Lago e della Cascata di Tret.

Per chi vuole cimentarsi nella pratica del barefooting per godere di tutti i suoi benefici, è consigliato anche il rifugio della natura del Seehof Nature Retreat di Naz, a Bolzano. La struttura è lambita da un lago che riflette i colori degli alberi che lo incorniciano. Da qui, una volta slacciate le scarpe, si può camminare su un morbido tappeto d’erba che conduce ad un laghetto balneabile in cui potersi rinfrescare. Anche la sabbia ha proprietà benefiche e salutari. Perfetta quella bianca e finissima di Chia, sulla costa sud-occidentale della Sardegna. Il suo mare è cristallino, color smeraldo e la spiaggia è state eletta tra le più belle d’Italia dalla Guida Blu di Legambiente nel 2018. Il calore della sabbia sotto i piedi, unito alla freschezza dell’acqua, dona una piacevole sensazione di relax.

In Umbria si può sperimentare tutta la spiritualità del Percorso Francescano per la Pace che collega Gubbio ad Assisi. Il cammino passa vicino al Castello di Petroia, Perugia, uno storico maniero medievale che si erge su vallate, boschi e pascoli. Una volta oltrepassato, si apre un vero e proprio universo naturale come quello attraversato da San Francesco, rigorosamente a piedi scalzi, tra alberi secolari, sorgenti e ruscelli. L’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, invece, offre la possibilità di cimentarsi nel Po Forest, un percorso alla scoperta dell’argine del Grande Fiume, del bosco e della sua vegetazione. Il barefooting può essere praticato con notevoli benefici anche al Lido Palace di Riva del Garda, che sorge in uno splendido parco con alberi secolari e si affaccia sul Lago di Garda.