Dalle coppe ai calici, la vigna bresciana di Andrea Pirlo è un successo

Conclusa la sua carriere, il campione della nazionale si dedicherà alla produzione del Pratum Coller, pregiato vino delle vigne bresciane

Dalle coppe ai calici, la vigna bresciana di Andrea Pirlo è un successo 1

Dalle coppe ai calici. Dalle prodezze sul campo da calcio alla cura di acini e grappoli. Andrea Pirlo sveste i panni da calciatore per darsi alla viticoltura. Lo fa nella sua Brescia, tra i filari dove germogliano gli acini che poi si tramuteranno nel suo Pratum Coller.

Dopo una lunga ed eccezionale carriera nel mondo del calcio, il campione del mondo, due volte vincitore della Champions League e sei volte campione d’Italia con la Juventus e il Milan si dedicherà alla realizzazione di vino. E lo farà a tempo pieno secondo le prime indiscrezioni ricavate dalle sue ultime interviste.  Prima però l’addio ufficiale al calcio che si terrà il 21 maggio allo stadio San Siro, per salutare colleghi e fan in un’ultima emozionante partita.

Dalle coppe ai calici, la vigna bresciana di Andrea Pirlo è un successo

Una nuova sfida per il campione che ha deliziato tifosi e amanti del calcio con prodezze e virtuosismi indimenticabili. La nuova avventura di Pirlo inizia proprio nella sua terra bresciana dove la produzione del vino sarà accompagnata da una filosofia di coltivazione a misura d’uomo, lenta, mirata più alla produzione di un prodotto eccellente piuttosto che al mero guadagno.

Una passione che nasce da lontano, fin dall’infanzia i genitori del campione del mondo versavano al piccolo Andrea un dito di vino allungato con abbondante acqua, sensazioni olfattive e stimolazioni delle papille gustative lo hanno rapito fin da bambino e nel corso degli anni si sono poi tramutate in una vera e propria passione per il nettare di Bacco. Durante la carriera agonistica il campione della nazionale, che ha concluso la sua carriera agonistica tra le fila del New York City, si concedeva appena qualche sorso,  per non intaccare le proprie prestazioni da fuoriclasse. Ora che la scarpette da calcio verranno appese al chiodo il campione di Flero potrà concedersi qualche strappo alla regola, per saggiare la bontà del vino prodotto dalla sua vigna.

Orgoglio e passione si mescolano al vino bianco di Pirlo.  Il vino del centrocampista di Juve e Milan, il Pratum Coller, è un sogno  per il campione di calcio realizzato grazie alla collaborazione di un team competente e affiatato che mette in campo un’esperienza profonda per la realizzazione di un prodotto unico, di qualità e già molto richiesto tra i cultori dei bianchi.

Pubblica un commento