Best in Travel 2020 Lonely Planet: tra le mete top una è italiana

Le Marche sono state inserite tra le regioni più interessanti e suggestive da visitare in vista del prossimo anno

Marche

C’è solo una meta italiana nella classifica dei posti da vistare nel 2020 secondo la guida turistica Lonely Planet: si tratta delle Marche.

Un grande riconoscimento per le Marche, che sono stati inserite al secondo posto della top 10 delle regioni da riscoprire e visitare in vista del prossimo anno. Dopo qualche decennio in un ruolo un po’ defilato, la regione è pronta a tornare alla ribalta per mettersi sotto i riflettori. Sono in programma nel 2020, infatti, le celebrazioni per il 500° anniversario della morte di Raffaello, uno dei più grandi pittori del Rinascimento.

Sarà l’occasione giusta per andare alla scoperta delle meraviglie delle Marche, custodi di un territorio stupefacente e per molti versi ancora sconosciuto. Sarà Urbino, una delle città marchigiane più suggestive e caratteristiche, a guidare gli eventi dedicati a Raffaello che proprio lì venne alla luce.

Lonely Planet suggerisce di non perdersi una visita alle Grotte di Frasassi, tra le più belle ed estese di tutta Europa. Inoltre, nel proprio itinerario, non può mancare il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, un vero e proprio paradiso naturale popolato da camosci e Cervi.

Lonely Planet, nell’esaltare le bellezze e la ricchezza di una regione piena di storia e tradizione come le Marche, consiglia di visitarle in un periodo che va tra il mese di aprile e quello di settembre. Un arco di tempo perfetto per un viaggio, grazie al clima ideale e alle tante manifestazioni in calendario. A luglio e ad agosto, per esempio, ci sarà l’opera a Macerata e a Pesaro. Sempre a luglio, invece, spazio al Jazz nella splendida cornice di Fano.

Nella top ten delle regioni da visitare nel 2020, stilata da Lonely Planet, le Marche si trovano al secondo posto, precedute dalla Via della Seta in Asia Centrale. In terza posizione, sul gradino più basso del podio, troviamo Tohoku, ragione del Giappone impaziente di prendere parte ai festeggiamenti per le Olimpiadi che si svolgeranno a Tokyo l’anno prossimo.

Quarto il Maine, negli Stati Uniti, uno stato che celebrerà il bicentenario della sua istituzione, con tutte le città che ospiteranno mostre, concerti e festival a tema. Seguono le Lord Howe Island australiane, la Provincia del Guìzhou in Cina e quella di Cadice in Spagna. Ottava posizione per l’Argentina nord-orientale, famosa per le cascate dell’Iguazú. Nono posto per il Golfo del Quarnaro in Croazia, mentre chiude la top tene la Foresta Amazzonica in Brasile.