Bentornata Italia, Festa della Repubblica 2020 nei beni del Fai

Il Fai, Fondo Ambiente Italiano, ha deciso per la Festa della Repubblica 2020 di aprire i suoi beni al pubblico a contributo libero volontario

Bentornata Italia, Festa della Repubblica 2020 nei beni del Fai

Per celebrare la Festa della Repubblica e festeggiare il (prudente) ritorno alla normalità in questa Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha deciso di aprire a contributo libero volontario i suoi Beni martedì 2 giugno.

Sempre a partire dalla data del 2 giugno, inoltre, medici, infermieri e personale sanitario che visiteranno i Beni o parteciperanno agli eventi nazionali organizzati dalla Fondazione potranno ricevere in omaggio la tessera di iscrizione annuale al FAI, presentando i documenti attestanti la propria professione. Si tratta di un gesto concreto e tangibile attraverso il quale la Fondazione “intende mostrare la sua gratitudine nei confronti di chi ha operato in prima linea per la salvezza di tutti noi durante l’emergenza sanitaria, con lo stesso valore di chi in passato ha combattuto per la difesa del Paese”.

Infine, sempre da martedì 2 giugno, si potrà partecipare al censimento I Luoghi del Cuore, votando sul sito del FAI i luoghi italiani che più si amano e che si vorrebbe vedere “salvati”, ossia maggiormente tutelati e valorizzati.

Dopo due mesi di isolamento e dopo i tour virtuali organizzati dal Fai durante il lockdown, lo scorso 22 maggio la maggior parte dei beni artistici, paesaggistici e storici del FAI è stata nuovamente aperta al pubblico e resa disponibile per visite libere o guidate (esclusivamente su prenotazione).

Questo il commento del FAI al primo weekend di riaperture dei suoi beni: “Il primo fine settimana di riapertura dei Beni del FAI ha dimostrato la voglia di Italia degli italiani, a lungo richiusi in casa per l’emergenza sanitaria e ansiosi di ritrovare e riabbracciare il proprio patrimonio di arte, natura e bellezza. L’entusiasmo e il calore nelle recensioni dei nostri visitatori che, una volta tornati a casa, hanno lasciato nei principali social media, blog e forum, è stato per noi una piacevole sorpresa e fonte di orgoglio. Abbiamo lavorato a lungo durante il lockdown e nell’ultimo mese abbiamo predisposto lavori per garantire un’esperienza di visita ricca e serena, e in totale sicurezza”.

Il prossimo appuntamento è fissato per martedì 2 giugno, quando il Fondo Ambiente Italiano offrirà ai visitatori un’ulteriore giornata speciale nei luoghi di cui si prende cura in tutta Italia, a contributo libero volontario. Per prenotare la visita basta collegarsi sul sito ufficiale del FAI, scorrere la pagina e scegliere il bene FAI di proprio interesse, cliccare sull’immagine e accedere alla pagina di prenotazione.