Artemisia Gentileschi: quando passione e talento non hanno tempo e sesso

Nel 1616 entra nella più antica accademia di belle arti del mondo, l’ Accademia delle Arti del Disegno di Firenze. È la prima donna ad ottenere tale privilegio. La mostra a Roma

Artemisia Gentileschi,  pittrice italiana dalla imponente personalità, nasce a Roma l’8 luglio del 1593Artista spesso sottovalutata,  viene riscoperta per merito degli studi sul femminismo.
Appena diciottenne subisce uno stupro dal collaboratore del padre Agostino Tassi. Nel 1600 i processi per stupro nello Stato Pontificio prevedevano la tortura della vittima, per verificarne l’attendibilità e purificarla dal disonore subìto.  È quanto accade alla giovane pittrice, ma la sua forza interiore, la sua determinazione e il  genio artistico, faranno di questa donna un simbolo dell’arte e del femminismo internazionale.

A Roma, fino al 7 maggio. I dettagli della  mostra.