Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

Vita da single: quanto costa vivere da soli in Italia

L’Italia non è un paese per single visto i costi largamente superiori che devono sostenere le persone che vivono da sole rispetto alle coppie

Single in Italia: quanto costa vivere da soli

L’Italia è un paese che conta sempre più single secondo i dati condivisi dall’ISTAT dato che nel nostro paese vive da solo il 14% della popolazione. Per questo motivo Moneyfarm, società di consulenza finanziaria, ha realizzato uno studio per determinare quanto spende al mese una persona che vive sola rispetto ad una coppia.

I costi della vita per i single

Moneyfarm è una società di consulenza finanziaria che ha realizzato uno studio sui costi della vita delle persone che vivono da sole in Italia. La ricerca ha come base i dati forniti dall’ISTAT che ha dichiarato nella nostra penisola esserci almeno 8.364.000 individui che vivono soli, riconosciuti come il 14% della popolazione.  La maggior parte di questi si trovano nel Italia centrale (35%) e nell’Italia nord-occidentale (35,2%). Si tratta di famiglie con un solo componente, ovvero persone che vivono sole per diversi motivi. Il maggior numero dei nuclei formati da una sola persona ovvero all’incirca il 40% è composta da veri e propri single, mentre il resto sono vedovi e separati che si attestano al 37% e al 23%.

La decisione di condurre una vita da single ha effetti importanti sul costo della vita. Secondo Moneyfarm la spesa media al mese per una persona che vive da sola è di 1.796 euro. Entrando più nel dettaglio la cifra oscilla tra i 1.666 euro al mese degli over 65 e i 1.957 euro di chi è in età da lavoro (35 e i 64 anni).
Lo studio ha appurato che una coppia, invece, spende mensilmente in totale 2.451 euro in due. Se si pensa che le spese nelle coppie vengono equamente divise a metà chi convive con un partner sborsa “solo” 1.225 euro al mese. Questi dati, quindi, ci raccontano che in Italia chi vive da solo spende ogni mese 571 euro in più rispetto alle persone che convivono. Tradotto vivere da soli significa spendere mensilmente il 47% in più rispetto a chi vive in coppia. Non essere single conviene però anche in altre situazioni come quando si va a cena fuori o si va in vacanza.  Avere un partner, però, conviene anche quando si va in vacanza o a cena fuori. È stato calcolato, infatti, che un single per alberghi e ristoranti spende in media 68 euro al mese contro i 45 euro al mese di una persona in coppia. Questo significa che per hotel e pasti fuori chi è senza partner spende 23 euro in più al mese (+51%).

Quanto costa la casa per i single

Nell’ultimo anno in Italia il costo della vita è aumentato un po’ in tutti i settori. Gli aumenti si sono visti nelle bollette di luce e gas soprattutto in tre città italiane Biella, Vercelli e Alessandria. Anche nell’acquisto di prodotti alimentari, però, i rincari sono stati pesanti negli ultimi periodi.
In questo frangente secondo Moneyfarm chi vive da solo è ancora una volta svantaggiato. I single, infatti, si stima paghino ben 338 euro in più al mese (+71%) rispetto ad una coppia per la casa e le utenze. Anche la spesa per i mobili è “più pesante” per chi vive solo. I single, infatti, spenderebbero quasi il 66% in più rispetto ad una coppia. Per quanto riguarda l’acquisto di cibo e bevande, invece, chi convive con un partner spende all’incirca 236 euro a testa contro i 304 euro al mese di chi è solo.