Sant’Anna di Valdieri è il "borgo delle donne"

Un gruppo di imprenditrici ripopola l'antico borgo di Sant'Anna di Valdieri conquistando i turisti che lo ribattezzano "il borgo delle donne"

Sant'anna di Valdieri borgo delle donneNel cuore del parco delle Alpi Marittime,  in provincia di Cuneo, sorge la piccola frazione Sant’Anna di Valdieri. Posizionato proprio sul confine tra Italia e Francia, il piccolo borgo è tornato a vivere grazie alle idee imprenditoriali di un gruppo tutto al femminile. Il team ha deciso di aprire locande e rifugi ridando vita al borgo ormai dimenticato, ora ribattezzato “borgo delle donne“.

Perché Sant’Anna di Valdieri è il borgo delle donne

Sant’Anna di Valdieri è un incantevole borgo piemontese di montagna che, come altri luoghi simili, ha vissuto un fenomeno di spopolamento. Queste donne coraggiose hanno creato un progetto imprenditoriale ridando vita al piccolo borgo dimenticato, facendolo tornare ad essere un punto di ristoro e di relax per turisti. Con l’intento di ripopolare il paese abbandonato, la squadra tutta al femminile ha riportato in auge anche la cultura occitana.

Il borgo di Sant’Anna di Valdieri per anni è stato un punto nevralgico importante per la Monarchia Sabauda che, soprattutto per accontentare la regina Elena, trascorreva qui le vacanze estive.

Il borgo, successivamente abbandonato e spopolato, ha messo a dura prova le temerarie imprenditrici che si sono dovute cimentare con un paese senza rete internet, senza bancomat e senza servizi turistici. La tenacia femminile non le ha fatto arrendere nemmeno davanti all’emergenza sanitaria e all’alluvione che ha causato danni ingenti a tutta la valle. Con il supporto ottenuto da una raccolta fondi e l’ impegno nella ristrutturazione si sono risollevati e hanno risollevato ancora una volta un borgo speciale che si merita il nome di “borgo delle donne“.

Alla scoperta di Sant’Anna di Valdieri

Sant’Anna di Valdieri è uno degli oltre duemila borghi italiani abbandonati o in fase di spopolamento. Sono tante però le realtà che provano a rimettersi in gioco per riportare all’antico splendore luoghi dimenticati ma che, in realtà, celano autenticità.

Sant’Anna di Valdieri è l’unico centro urbano perennemente abitato nel Parco Naturale delle Alpi Marittime, con circa 20 abitanti durante l’inverno e un numero decisamente più alto dato dai turisti di passaggio e dai vacanzieri in estate il luogo è noto per il caratteristico Ecomuseo della segale e per l’omonima festa che si svolge durante i mesi più caldi.

La borgata è consigliata a chi cerca una pausa relax in un luogo di pace, sfiorando la storia e la natura incontaminata.